adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

In ordine di sparizione

sabato 31 Maggio, 2014 | di Edoardo Peretti
In ordine di sparizione
In sala
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

Bianco sangue
In ordine di sparizione del norvegese Hans Petter Molland è stato uno dei film più apprezzati, e riusciti, del 64° Festival di Berlino. Commedia, in contrasto col bianco perenne degli ambienti, molto dark e molto cinica, a pochi passi dal grottesco e ancora più vicina al pulp, che conferma la particolare propensione per questo tipo di commedie grottesche, laconiche e “cattive” mostrata negli ultimi anni dal cinema scandinavo, sulla lunga scia del magistero di Aki Kaurismaki.

Regista norvegese, sceneggiatore danese e protagonista svedese, In ordine di sparizione (Kraftidioten il titolo originale) instilla il suo cinismo nello scheletro di una sanguinosa tragedia familiare: Nils è un comune cittadino modello, almeno fino al momento in cui il figlio viene trovato morto. Dopo aver scoperto che il giovane era implicato in un giro di droga, decide di vendicarsi uccidendo i responsabili, provocando così una guerra tra bande che mediacritica_in_ordine_di_sparizione_290insanguina i bianchi paesaggi norvegesi. Ognuna della quindicina di morti, sottolineate da nome del deceduto e dal simbolo della religione d’appartenenza impressi su sfondo nero, provocate dalla furia vendicatrice del genitore è come se dividesse il film in capitoli. Esplicitamente violento in più di un’occasione, l’umorismo gelido, laconico e spesso improvviso sottolinea e accompagna, come da tradizione di questo tipo di commedie, tematiche crude e tragiche, spiazzando così lo spettatore, il quale ride sì di gusto, ma anche con un certo groppo in gola. Umorismo fine a se stesso e gratuito? No di certo. La genialità straniante dei dialoghi e di certe situazioni – per esempio, si noti la stravaganza dell’arredamento del “villain”, un ricco gangster salutista e vegano – contribuisce anzi a sottolineare la violenza e la stupidità umana (e da questo punto di vista non è campato in aria pensare ad una certa influenza dei fratelli Coen, così come di altri autori americani, a partire da Tarantino). Kraftidioten è quindi un’opera in molti punti geniale, assolutamente straniante, con l’unico difetto di un’ultima mezz’ora un po’ meccanica e ripetitiva, che però in fin dei conti poco toglie all’impatto del film. Non dimentichiamo di citare la fotografia, ad opera di Philip Øgaard, che esalta l’algida ed eterea bellezza dei paesaggi dandone un significato metaforico, e la bravura degli attori: non solo l’ottimo Stellan Skarsgård, ma anche un Bruno Ganz in ottima forma nel ruolo del “Papa” della mafia serba e Pål Sverre Hagen, gangster obiettivo finale della furia vendicatrice.

In ordine di sparizione [Kraftidioten, Norvegia/Svezia/Danimarca 2013] REGIA Hans Petter Molland.
CAST Stellan Skarsgård, Pål Sverre Hagen, Bruno Ganz, Peter Andersson, Hildegun Riise.
SCENEGGIATURA Kim Fupz Aakeson. FOTOGRAFIA Philip Øgaard. MUSICA Brian Batz, Kaspar Kaae, Kåre Vestrheim.
Commedia nera, durata 110 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly