adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Gebo e l’ombra

mercoledì 18 Giugno, 2014 | di Filippo Zoratti
Gebo e l’ombra
In sala
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

Nel nome del Figlio
A prima vista, Gebo e l’ombra è un’operina piccola piccola. Lieve, appena sussurrata, destinata a sfilare dalla memoria come la sabbia fra le dita di una mano. Con passo lieve ed elegante la cinepresa ci accompagna nella misera dimora del contabile Gebo, che alla fine del 19esimo secolo continua a lavorare nonostante l’età per mantenere la famiglia.

Sembra tutto immediato, diretto e facile, ai limiti della banalità: mentre Gebo conta il danaro della giornata, sua moglie Doroteia e sua nuora Sofia si disperano perché da tempo non hanno più notizie del figlio/marito Joao. Ormai sanno che il ragazzo è un poco di buono, probabilmente immischiato in furti e altri affari loschi, eppure ne attendono il ritorno come fosse un salvatore. Immediatamente, mentre il trio di personaggi in scena discute, litiga e si affloscia mediacritica_gebo_e_l_ombra_290sulla monotonia di una vita povera che non sembra portare mai buone nuove, viene in mente Aspettando Godot di Samuel Beckett. Cosa aspetta la famiglia in pena, un evento reale o l’apparizione ideale di un miracolo inesistente? Passano i minuti, e finalmente l’oggetto di cotanta attesa fa il suo ingresso nella casa. L’equilibrio cui in fondo eravamo già abituati viene sconvolto, perché Joao è incontenibile: ringhia contro tutti, disprezza l’accoglienza del focolare domestico e riafferma la sua natura di ladro. A tal punto che senza il minimo scrupolo fuggirà nuovamente dopo aver rubato i soldi al padre, costringendo quest’ultimo a nascondere alla moglie – illusa che il giovane si redima – la truffa di cui sono stati vittime. Adattando l’omonimo testo teatrale (datato 1923) di Raul Brandao, il pluri-centenario de Oliveira inserisce, rispetto alla piéce originaria, la povertà come elemento predominante della narrazione e rinchiude i personaggi in un contesto minimalista e vincolante, obbligandoli spesso a recitare all’interno di piani-sequenza particolarmente lunghi. Con tenui ma significativi tocchi teatrali e pittorici il regista ci consegna una moltitudine di tableaux vivants che sottilmente rivelano qualcosa di non visto, di invisibile allo sguardo: una sorta di “filosofia della povertà” che attraverso la capacità espressiva degli attori (Michael Lonsdale, Claudia Cardinale, Jeanne Moreau: cast straordinario) lega il film persino all’espressionismo, all’arte astratta. La storia di miseria e onestà del povero Gebo punta dritta ai tarli della contemporaneità, e permette a de Oliveira di proseguire il suo discorso austero e “parlato” sul mistero dell’esistenza. Un discorso che permane lucido, rigoroso e universale, inchiodandoci a una verità innegabile: la società era, è e sempre sarà dominata dal denaro, dio minore di fronte al quale l’umanità stessa perde di significato.

Gebo e l’ombra [O Gebo e a Sombra, Portogallo/Francia 2012] REGIA Manoel de Oliveira.
CAST Michael Lonsdale, Claudia Cardinale, Leonor Silveira, Ricardo Trepa, Jeanne Moreau.
SCENEGGIATURA Manoel de Oliveira. FOTOGRAFIA Renato Berta.
Drammatico, durata 95 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly