adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Burying the Ex

mercoledì 10 Settembre, 2014 | di Marco Longo
Burying the Ex
Festival
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

71a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, 27 agosto – 6 settembre 2014, Lido di Venezia

Lui, lei e la zombie
Presentato Fuori Concorso alla Mostra del Cinema di Venezia, Burying the Ex segna il ritorno del maestro dell’horror dissacrante Joe Dante: il risultato è una zom com, così come l’ha definita il regista, che conferma il gusto dell’allievo di Roger Corman per un cinema impeccabilmente artigianale e si propone come ideale controcanto alla serialità delle commedie sentimentali americane.

Evelyn è bellissima ma le sue ossessioni vegano-ambientaliste soffocano lo stile di vita di Max, che lavora come commesso in un negozio di trucchi horror e adora i vecchi film di genere: quando la loro relazione diviene insopportabile, Max prende coraggio e accetta l’idea di lasciare Mediacritica_Burying_the_ExEvelyn, ma un autobus un po’ troppo distratto gli risparmia lo sforzo, investendo e uccidendo sul colpo la ragazza. Purtroppo per lui, una promessa di amore eterno fatta qualche tempo prima in presenza di un pupazzetto satanico permette a Evelyn di resuscitare e, novella zombie, bussare alla porta dell’amato, ostacolando il suo futuro e la relazione, molto più sincera, con l’anima gemella Olivia. Questo, in estrema sintesi, il nodo narrativo alla base di un film fresco nella scrittura e ben congegnato nella messinscena, che sul tessuto primario della commedia immette in chiave metaforica gli stilemi del cinema horror: del resto Burying the Ex pone al centro della sua riflessione disimpegnata l’incapacità, nelle relazioni contemporanee, di affrontare e digerire la responsabilità e il senso di colpa che preludono alla fine di una storia. Seppellire la propria ex diventa così una pratica necessaria per rivendicare se stessi e, sotto molti aspetti, diventare adulti una volta per sempre. Joe Dante dirige con maestria tecnica e grande ritmo questa commedia che tanto avrebbe da insegnare alle ormai stereotipate teen-comedy e love stories giovanili, forse le prime responsabili ad aver affossato il cinema horror agli occhi del grande pubblico: lo fa rinunciando volontariamente a qualsiasi impronta autoriale e preferendo costruire, sulla scia di quello che fu per Sam Raimi Drag me to hell, un ben visibile sottotesto di divertenti omaggi e citazioni di genere, con gran gusto dello spettatore cinefilo. Tra nostalgia e divertimento, il film scorre veloce offrendo molteplici occasioni di risata, senza nascondere tuttavia, specialmente col montaggio parallelo tra una scena di sesso e una di granguignolesco cannibalismo, la ferocia e i ricatti degli amori contemporanei, le dinamiche di potere e i giochi di ruolo tra uomo e donna alle soglie del terzo millennio. Una storia, questa, fatta di seduzioni, attese, bugie e tradimenti: ben più spaventosa di qualsiasi zombie.

Burying the Ex [Id. USA, 2014] REGIA Joe Dante.
CAST Anton Yelchin, Ashley Greene, Alexandra Daddario, Oliver Cooper.
SCENEGGIATURA Alan Trezza. FOTOGRAFIA Jonathan Hall. MUSICHE Ryan Gaines, Joey Hope Singer, Michael Wickstrom.
Commedia, durata 88 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly