adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Il regno d’inverno – Winter Sleep

domenica 12 Ottobre, 2014 | di Francesco Grieco
Il regno d’inverno – Winter Sleep
In sala
0
Facebooktwittergoogle_plusmail
Voto autore:

Anime dormienti
La durata del film, più di tre ore, è necessaria per il lavoro di approfondimento dei personaggi che Winter Sleep affronta: sono personaggi così complessi nelle loro insanabili contraddizioni e meschinità di uomini e donne comuni che chiunque può riconoscere in loro tratti caratteriali e psicologici di individui reali.

Ciò avviene anche perché Ceylan rappresenta la vita con le sue parti noiose, i suoi rituali, i tic, i piccoli gesti quotidiani apparentemente senza significato: si pensi alle pause nei dialoghi tra i protagonisti, ai lunghi silenzi imbarazzati dopo i frequenti battibecchi in tempo reale, allo “small talk” e alle formalità inevitabili nelle interazioni.mediacritica_il_regno_d_inverno_winter_sleep Come tutti i grandi registi, Ceylan è al contempo ben radicato nel suo territorio d’origine, una Turchia bellissima ma piena di problemi e disuguaglianze (anche qui come ne Le tre scimmie le differenze di classe si fanno sentire), e universale nello scandagliare l’animo umano e le sue increspature, uguali a tutte le latitudini. Lo snob Aydin, interpretato da uno straordinario Haluk Bilginer, dalla mimica impressionante, è un cupo uomo di mezz’età come ce ne sono tanti, che ha dovuto accantonare la carriera di attore di teatro e si è sposato con una donna molto più giovane, l’idealista e un po’ infantile Nihal, nei confronti della quale assume spessissimo un atteggiamento paternalista, frenandone le iniziative. Nell’albergo di famiglia, vive con loro anche l’acidissima Necla, la sorella separata e nullafacente di Aydin, che gli tiene testa con meno difficoltà e lo raggiunge la sera nel suo studio, per rivolgergli estenuanti quesiti filosofici o critiche sprezzanti.
Ci sono anche altri personaggi minori, ben caratterizzati (il fatalista Suavi, per esempio) ma è soprattutto nei confronti/scontri tra Aydin e le due donne, non per forza chiarificatori o esplicativi, e al limite dei claustrofili giochi al massacro polanskiani, che la personalità multiforme del protagonista, a dire il vero parecchio sgradevole pur nella presenza di lati positivi, si delinea. Semplici campi e controcampi, con qualche preziosismo simbolico, come l’immagine sdoppiata dell’indecisa Nihal nello specchio o il suo viso imprigionato nelle linee verticali di una finestra, nel finale. Un controllo assoluto della messa in scena che non ha bisogno di virtuosismi e manipola l’attenzione dello spettatore in modo sottile ma preciso. Un cinema di immagine e parola, un cinema da camera che si concede anche campi lunghi in esterni e affida al paesaggio selvaggio il compito di rispecchiare gli stati d’animo. Forse di poco inferiore al precedente C’era una volta in Anatolia, ma comunque un film con cui bisogna fare i conti in questa stagione cinematografica.

Il regno d’inverno – Winter Sleep [Kis uykusu, Turchia/Germania/Francia 2014] REGIA Nuri Bilge Ceylan.
CAST Haluk Bilginer, Melisa Sözen, Demet Akbag, Ayberk Pekcan, Nejat Isler.
SCENEGGIATURA Ebru Ceylan, Nuri Bilge Ceylan. FOTOGRAFIA Gökhan Tiryaki.
Drammatico, durata 196 minuti.

Il regno d’inverno – Winter Sleep
3.8 6 76.67%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly