adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Magic in the Moonlight

mercoledì 26 Novembre, 2014 | di Chiara Checcaglini
Magic in the Moonlight
Festival
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

32° Torino Film Festival, 21-29 novembre 2014, Torino

ANTEPRIMA
M for Magic
La Francia è il luogo d’elezione della commedia alleniana recente, ma laddove Midnight in Paris era un film pieno di trovate, Magic in the Moonlight è un lineare omaggio alla commedia sofisticata, con la sua ambientazione fine anni Venti e la sfilata di ville, giardini, colazioni, sedute spiritiche, imprevisti nella pioggia e balli da favola.

Stanley Crawford, in arte l’illusionista Wei Ling Soo, riempie i teatri di tutta Europa con i suoi numeri strabilianti: ha fama e successo e un debole per smascherare le sfide alla razionalità. Non si lascia sfuggire l’inattaccabile abilità di una giovane medium americana che ha ammaliato con la sua bravura e la sua freschezza una ricchissima famiglia in vacanza nel sud della Francia (erede compreso). Sottesa all’atmosfera bagnata nel sole estivo provenzale sta la constatazione amara del circolo vizioso della razionalità:mediacritica_magic_in_the_moonlight1a attraverso la vicinanza di Sophie, Stanley, alter ego del regista, riflette sull’impossibilità di accedere a qualsiasi derivazione del “magico” (in cui rientrano sia i palliativi spirituali che l’ottimismo) pur aprendosi alla consapevolezza della sua necessità. Sotto la schiettezza e il sarcasmo di Stanley si intravede una curiosità particolarmente urgente nei confronti della possibilità di una realtà che non si esaurisca con la materia, e dunque di una vita che non necessariamente finisca con la morte. Il (prevedibile) ribaltamento finale conferma nel quadro più generale la validità di un punto di vista disilluso, ma al tempo stesso Stanley impara ad affiancare all’illusione razionalizzabile (il prestigio) un’illusione inspiegabile (l’amore). Leggero, evanescente, con qualche lungaggine, Magic in the Moonlight è un Allen onesto nel tracciare i confini di ciò che gli interessa, ovvero la dialettica esistenziale tra il pragmatismo convinto (da cui hanno origine le battute più riuscite) e illudersi di poter imparare ad illudersi: un incontro/scontro a due, ovviamente, condotto con alchimia convincente da Colin Firth ed Emma Stone, l’inglese e l’americana. Dai commenti rubati all’uscita della sala del Torino Film Festival si registra che tanti hanno apprezzato e altrettanti no: a testimoniare che il cinema alleniano, prolifico e ondivago, degli ultimi anni sembra offrirsi come catalogo di combinazioni in continuo aggiornamento, in cui comunque tutti – esclusi, certo, i detrattori convinti – riescono ancora a trovare un proprio Allen da apprezzare, che sia questo o quello dell’anno scorso o dell’anno prima; e ciò è abbastanza per aspettare il prossimo con fiducia e piacere.

Magic in the Moonlight [id., USA 2014] REGIA Woody Allen.
CAST Colin Firth, Emma Stone, Eileen Atkins, Hamish Linklater, Marcia Gay Harden.
SCENEGGIATURA Woody Allen. FOTOGRAFIA Darius Khondji.
Commedia, durata 97 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly