adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Giovani si diventa

sabato 11 Luglio, 2015 | di Stefano Lalla
Giovani si diventa
In sala
4
Facebooktwittermail
Voto autore:

Ma vogliamo diventarlo?
Due generazioni si incontrano. L’ultra quarantenne Josh (Ben Stiller) fa amicizia con Jamie, un Adam Driver poco più che ventenne. Entrambi amano la musica vintage, solo che Josh la ascolta perché gli ricorda la sua giovinezza mentre Jamie perché, negli ambienti che frequenta, il fuori moda va di moda.

Josh è iscritto a Facebook e ammette candidamente di aver scoperto l’utilità dei social network, dopo le iniziali diffidenze. Jamie ripudia Facebook ma ha un profilo Twitter dove documenta ogni suo spostamento. Il suo rifiuto del social network blu è solamente un vezzo che fa tendenza, una velleità finto alternativa che gli serve come argomento di conversazione, e funziona perfettamente, perché Josh rimane stregato dall’originalità liberale del ragazzo. I due mediacritica_giovani_si_diventa_290iniziano a frequentarsi e, nonostante la differenza di età, formando un quartetto con le rispettive compagne. Anche Cornelia (Naomi Watts) rimane colpita dalla (apparente) spontaneità di Jamie e sceglie di sentirsi giovane frequentando lui piuttosto che gli amici di lunga data, noiosi e troppo presi dalle questioni lavorative e familiari. Josh e Cornelia vengono da una generazione differente e si trovano disarmati davanti al dandismo di Jamie. Non hanno gli strumenti per riconoscere che la sua eccentricità è una maschera studiata nei minimi dettagli. Dietro questa maschera, Jamie può nascondere facilmente dei secondi fini senza che Josh si accorga di nulla, almeno all’inizio. Giovani si diventa, pessima traduzione di While We’re Young, racconta la storia di un pescecane travestito da ribelle e il disagio di una generazione passata che, con tutti i suoi difetti, non riesce a immaginare una falsità di tali proporzioni. Noah Baumbach descrive la gioventù in maniera spietata, dipingendo un paesaggio preoccupante. Il finale vagamente apologetico aggiusta davvero poco. L’hipsterismo non è un tema nuovo ma costituisce una buona variazione per la filmografia del cinquantenne Ben Stiller, che aveva già provato a interrompere il filotto di commedie frivole con I sogni segreti di Walter Mitty, un film/viaggio esistenziale poco ispirato. Stavolta ha avuto più fortuna. Giovani si diventa ha una parte comica e una drammatica, entrambe tenute a freno dalla placida regia di Noah Baumbach, che non tenta mai di strafare in un senso o nell’altro. Il regista è un veterano del cinema indipendente che flirta col mainstream portando con sé un’ottima cura per la fotografia, un digitale che sembra imitare la pellicola e una pregnanza di temi maggiore del solito. C’è di che rimanere soddisfatti, a patto di sapere ciò che si va a vedere. Giovani si diventa ha un’estetica da film indie ed è avaro di risate e di momenti catartici, quindi lascerà l’amaro in bocca a chi si aspetta un Ben Stiller più spassoso.

Giovani si diventa [While We’re Young, USA 2015] REGIA Noah Baumbach.
CAST Ben Stiller, Naomi Watts, Adam Driver, Amanda Seyfried.
SCENEGGIATURA Noah Baumbach. FOTOGRAFIA Sam Levy. MUSICHE James Murphy.
Commedia/Drammatico, durata 97 minuti.

4 Comments

  1. Wilder 87 says:

    Un film forse a tratti un po’ schematico e con qualche forzatura, ma comunque interessante!

  2. JaneLane says:

    In Greenberg il sodalizio Baumbach-Stiller in versione dramedy era perfetto, sono curiosa di vedere se qua funziona altrettanto bene.

  3. LuLu says:

    Secondo me funziona, ottimo anche il caro Adam Driver.

  4. Leonardo Cabrini HeyHoLetsGo! says:

    La prima parte è stupenda. Delinea perfettamente l’immagine affabulatoria del giovane intellettuale d’oggi (leggi hipster, se vuoi) e della presa che ha nei confronti del corrispettivo quaranta-cinquantenne. Cast perfetto, cazzo, perfetto. Credo che Baumbach sia il cineasta che, meglio di tanti altri, ha saputo rappresentare nel tempo quella specifica cerchia culturale. Lo ritengo importantissimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly