adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Agente 007 – Licenza di uccidere (1962)

sabato 7 Novembre, 2015 | di Filippo Zoratti
Agente 007 – Licenza di uccidere (1962)
Film History
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

SPECIALE BOND, JAMES BOND
Vivere pericolosamente. Ma con stile, fascino e carisma
Incontriamo per la primissima volta James Bond al tavolo da gioco: smoking d’ordinanza, sguardo sornione, intrattiene i presenti e al contempo seduce e ammalia una giovane dama seduta di fronte a lui. Poi d’improvviso una telefonata, e la spia al servizio di Sua Maestà viene riportata ai suoi oneri lavorativi.

Così inizia la mitologia dell’agente 007, personaggio creato dallo scrittore inglese Ian Fleming nel 1953, in un momento storico gravido di cambiamenti e insidie geopolitiche – la guerra fredda che contrappone blocco americano e comunista. Punto di partenza di una saga “ciclica” che perdura a distanza di oltre 50 anni, Licenza di uccidere senza troppi preamboli snocciola tutte le caratteristiche tipiche dello 007-pensiero. L’epopea bondiana prende il via con un’opera squisitamente camp ma sorprendentemente credibile, in cui all’immenso talento scenografico di Ken Adam – genio aguzzato dai pochi soldi a disposizione – si giustappone lo strepitoso tema musicale di Monty Norman (tratto da una canzone per bambini). Di fronte alla faccia da schiaffi e alla pungente ironia di Sean Connery nulla ci sembra poi così assurdo: borse ad autodistruzione, inseguimenti e depistaggi, energia atomica e laboratori segreti. Il tutto mescolato (non agitato) in una avventura che prende le mosse dall’omicidio di un diplomatico inglese in Giamaica, dove l’agente Bond viene inviato per compiere indagini approfondite. Naturalmente sull’isola il Nostro Eroe incontrerà non solo l’arcinemico Dr. No (“figlio indesiderato di un missionario tedesco e di una ragazza cinese di buona famiglia”), ma anche una bellissima controparte femminile incarnata dall’avvenenza di Ursula Andress. Pur cercando di aggiornare di volta in volta il proprio linguaggio cinematografico, non si può negare che negli anni i canoni della formula siano più o meno sempre stati gli stessi, tra location esotiche, belle donne e criminali megalomani. Una reiterazione di forma e contenuto che s’è dimostrata vincente per quarant’anni, fino a quando il tentativo di nemesi bondiana xXx non ha una volta per tutte smontato il Mito, con la sequenza di uno 007 confuso e stordito in un rave, che invece di mimetizzarsi ovviamente si fa facilmente riconoscere e ammazzare come un topo in gabbia. Come a dire: di agenti segreti in giacca e cravatta raffinati e sardonici si può tranquillamente fare a meno, i tempi piaccia o non piaccia cambiano. Ed è proprio in virtù di questa nuova consapevolezza che la scelta di reinventare James Bond sulla fisicità “scimmiesca” di Daniel Craig s’è rivelata un totale colpo di genio. Non un azzardo, non un bluff, ma l’unico modo per far saltare – ancora una volta – il banco.

Agente 007 – Licenza di uccidere [Dr. No, Gran Bretagna 1962] REGIA Terence Young.
CAST Sean Connery, Ursula Andress, Joseph Wiseman, Jack Lord.
SCENEGGIATURA Johanna Harwood, Richard Maibaum, Berkely Mather. FOTOGRAFIA Ted Moore. MUSICHE Monty Norman.
Spionaggio, durata 109 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly