adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

L’industria del cortometraggio italiano: Report 2014

sabato 5 Dicembre, 2015 | di Redazione Mediacritica
L’industria del cortometraggio italiano: Report 2014
Media
0
Facebooktwittermail

Il corto? Chi è costui?
L’industria del cortometraggio italiano: Report 2014, a cura del direttore del Centro Nazionale del Cortometraggio Jacopo Chessa, è una pubblicazione preziosa ed essenziale per fare luce e un po’ di necessaria chiarezza su un segmento spesso sottovalutato dell’industria cinematografica italiana, a dispetto del numero di opere realizzate: il cortometraggio, qui analizzato nei suoi aspetti economici e “industriali”, se d’industria si può parlare.

È proprio questa la domanda che è alla base dell’opera: l’aggettivo industriale si può associare alla filiera del corto? Quanto l’idea, innegabile ma altrettanto innegabilmente parziale, per la quale il mondo del cortometraggio sia solo una sorta di Under 21 per futuri registi, è uno specchietto per le allodole che impedisce adeguati investimenti e sostegni?mediacritica_industria_del_cortometraggio_italiano_290 Il report prova a dare risposte a questi e altri quesiti fornendo un’analisi estremamente dettagliata dei dati e dei numeri, ottenuti grazie ad un certosino lavoro di studio che ha interessato ogni aspetto della filiera: dalle produzioni ai registi (spesso un’unica cosa), ai numerosi festival, dalle televisioni agli enti come le Film Commissions. Un lavoro tanto più prezioso e pioneristico se si considera l’assenza di pubblicazioni a riguardo e la difficoltà di rintracciare dati precisi, e unico nel panorama europeo (come dimostra il saggio dedicato ai vari contesti continentali, dove i pochi report dedicati non sono così completi ed esaustivi), che ha interessato ogni produzione, comprese le più indipendenti e le più amatoriali. La ricerca ha censito ben 692 cortometraggi prodotti in Italia nel 2014, così come ha analizzato quasi 200 dei festival, dalla maggioranza dei medio-piccoli ai più grandi, che sono quasi l’unico – ed economicamente nullo – modo per i corti di circolare. Alla precisa appendice con i dati e i numeri, si aggiungono gli altrettanto precisi saggi scritti da personalità del settore, che anche in questo caso interessano ogni aspetto della filiera: Paola Ruggeri, per esempio, parla della trasmissione dei cortometraggi in TV, Federico Pommier Vincelli dei festival, Emiliano Fasano e Maurizio Forestieri dei cortometraggi d’animazione (nel saggio dall’impostazione più “critica” del volume) ed Enrico Vannucci delle connessioni tra distribuzione e circuito festivaliero internazionale. Il tutto è introdotto dal saggio riassuntivo di Jacopo Chessa, che tira le fila di una pubblicazione necessaria per l’estrema precisione dei dati forniti, per i numerosi spunti di riflessione offerti e per i paletti posti, fondamentali perché si possa dare al settore la giusta considerazione e si possano attuare le necessarie strategie. Il volume, scritto in italiano e in inglese, inaugura la collana I Quaderni di Cineconomy della Fondazione Ente Dello Spettacolo.

L’industria del cortometraggio italiano: Report 2014. A CURA DI Jacopo Chessa.
SAGGI DI Enrico De Lotto, Jacopo Chessa, Emiliano Fasano, Maurizio Forestieri, Paolo Manera, Mario Mazzetti, Alfonso Papa, Federico Pommier Vincelli, Paola Ruggeri, Enrico Vannucci.
EDITORE Fondazione Ente Dello Spettacolo, 2015, pp. 160, 12.90 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly