adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

Questa settimana

Sanremo 2016 – 66° Festival della Canzone Italiana

mercoledì 17 febbraio, 2016 | di Filippo Zoratti
Sanremo 2016 – 66° Festival della Canzone Italiana
TV
2
Facebooktwittergoogle_plusmail
Voto autore:

Il carrozzone (va avanti da sé)
Per anni Sanremo ha tentato invano di svecchiare la propria formula di “intrattenimento lento” e rassegna canora. Sul famigerato palco dell’Ariston si sono alternati i vari Fabio Fazio (1999-2000), Simona Ventura (2004), Paolo Bonolis (più 2005 che 2009), Giorgio Panariello (2006): conduttori animati dal desiderio di dimostrare come Sanremo non fosse necessariamente più Sanremo.

Poi sono definitivamente esplosi i talent show musicali – X Factor su tutti – e il Festival della Canzone Italiana, invece di tramontare, ha riacquistato progressivamente potere e valore. Se da un lato le gare mangia & bevi di nuova generazione hanno imposto un nuovo format identico in tutto il mondo (all’insegna della più bieca omologazione: il The Voice filippino è ricalcato su quello israeliano, che è uguale a quello australiano, e così via),mediacritica_sanremo2016_290 il “rito collettivo” sanremese ha ripreso saldamente il proprio posto, ristabilendo la propria unicità nazional-popolare. Niente è come Sanremo, perché – come diceva il jingle di 20 anni fa – “Sanremo è Sanremo”: un carrozzone sorpassato, macchinoso, pachidermico, che manda in solluchero lo spettatore medio italico e che trova nuovi adepti tra gli amanti del modernariato e della nostalgia (di epoche mai vissute). Dice Aldo Grasso che “Sanremo è il kitsch e il trash che ci illudiamo di cancellare dai nostri atteggiamenti pubblici”: vero, ma ci si può persino spingere oltre. Il Festival della Canzone ci rende orgogliosi dei nostri difetti, li esalta facendosi modello di ciò che siamo: non uno spettacolo al passo coi tempi che cambiano (che noia!), ma un prodotto da avanspettacolo che risorge ogni anno dalle sue ceneri, a cui è necessario approcciarsi con rispetto e circospezione. Facciamoci caso: quando il vincitore di un talent tenta la via di Sanremo lo fa piegandosi alla sua logica. Così Francesca Michielin, Lorenzo Fragola, Deborah Iurato e Valerio Scanu, da interpreti contemporanei e “giovani”, nel momento in cui salgono su quel palco diventano straordinari emuli della “classicità” sanremese, della sua estetica e dei suoi contenuti. Qualcosa di simile accade con i cosiddetti “alleggerimenti comici”: le imitazioni di Virginia Raffaele, lo scherno della Gialappa’s Band al DopoFestival e persino le performance di Elio e le Storie Tese funzionano a meraviglia proprio perché elementi “alieni” in un contesto impettito, inamidato e monolitico. Alla faccia della scoperta delle onde gravitazionali che pare renderanno possibile il viaggio nel tempo, Sanremo è ecumenicamente una macchina spazio-temporale a disposizione di tutti. Un brand che invecchia a vista d’occhio ma che non invecchia mai, che cerca continuamente di essere replicato da Mamma Rai (con il “gancio” a Ballando con le stelle, con il cortocircuito emozionale di Tale e Quale Show) perché destinato ad un sempiterno successo.

Sanremo 2016 – 66° Festival della Canzone Italiana [Italia 2016]
CON Gabriel Garko, Virginia Raffaele, Madalina Ghenea.
REGIA Maurizio Pagnussat. PRESENTATORE Carlo Conti. CANALE Rai Uno.
Show, durata 240 minuti (puntata).

Sanremo 2016 – 66° Festival della Canzone Italiana
3.5 6 70%

2 Comments

  1. Lau310 says:

    Da grande fan di Elio, non posso far altro che dire che purtroppo non mi ha fatto per niente ridere… mi sa che il gruppo è bollito ormai :(

  2. MovieFan says:

    Ciò mi spaventa (parlo delle considerazioni finali che condivido pienamente) ! Bello l’articolo, comunque!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly