adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Artisti e modelle (1955)

sabato 4 Giugno, 2016 | di Erasmo De Meo
Artisti e modelle (1955)
Film History
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

SPECIALE BUDDY MOVIE
L’arte moderna? Meglio un fumetto
Gli artisti e le modelle fanno brillare il mondo. Così intona il ritornello del brano protagonista di questa commedia musicale. A metà anni Cinquanta prodotti di questo tipo erano frequenti ed erano il luogo di convergenza di attori, tecnici, scenografi, musicisti tra i più in vista.

Ogni scena è studiata fin nei minimi particolari, per esaltare le star, le canzoni che poi passeranno nel circuito discografico, le coreografie e i corpi di ballo da rivendere a Broadway. La Paramount, abilissima in questo campo, incentivava con un uso intensivo l’avanzamento tecnico. In Artisti e modelle i primi fotogrammi annunciano l’esperienza VistaVision, il nuovissimo brevetto che, con una pellicola a maggior risoluzione, rendeva la proiezione mediacritica_artisti_e_modelle_290nitida e viva come mai prima d’allora. Il mondo rappresentato è la ricostruzione di ciò che di più divertente, glamour e popolare si potesse immaginare. Il cinema siffatto è ben descritto nelle prime sequenze del film: dopo aver perso il lavoro, i due protagonisti, ritrovatisi senza soldi, cenano immaginando di avere qualcosa da mettere sotto i denti, cantano immaginando che una tavola di legno sia un pianoforte e che il riflesso nello specchio stia lì a far da coro. L’immaginazione può, l’immaginazione crea, solo se non ci si crede veramente si resta a digiuno di cibo e di felicità. Questa idea è alla base di questo tipo di cinema, “con un paio di fucili atomici giocattolo si può sconfiggere Hitler”: con un paio di risate e fascinazioni visive si può seppellire l’uomo come soggetto storico e razionale e trasformarlo in consumatore atemporale. I fucili giocattolo son quelli disegnati da Rick Todd per il fumetto da lui creato. Arrivato a New York con l’intenzione di diventare un importante pittore ed esporre nei musei si riduce a lavori d’emergenza, da illustratore pubblicitario a ritrattista. I testi del fumetto sono tratti dai sogni di Eugene Fullstack, aspirante scrittore per l’infanzia, la cui voracità per l’avventurosa Bat Woman l’ha reso incapace di affrontare la vita e le responsabilità. Il rapporto tra i due è fortissimo, tanto che una volta che Rick accenna a una “separazione” basta lo sguardo languido di Eugene a fermarlo. Entrambi sarebbero uomini incompleti senza la presenza dell’altro. Rick è pratico, furbo, affabile; Eugene è infantile, sognatore, instabile e inibito. Ricalcano i cliché della cultura popolare anni ’50 sulla figura maschile e femminile, su ciò che è dentro e ciò che è fuori la buona società. La trama mescola avventura, spettacolo, romance, spionaggio internazionale e fumettomania con leggerezza e velocità pindarica, e procede con un intrigo qualsiasi verso il preannunciato finale in abiti da sposi. Rivisto oggi fa “brillare un mondo” mai esistito, non con la forza dell’immaginazione ma con il subdolo inganno di una cultura che ha trasformato i Rembrandt in autori di supereroi e gli scrittori del Greenwich Village in copywriter pubblicitari.

Artisti e modelle [Artists and Models, USA 1955] REGIA Frank Tashlin.
CAST Dean Martin, Jerry Lewis, Shirley MacLaine, Dorothy Malone.
SCENEGGIATURA Frank Tashlin, Hal Kenter, Herbert Baker, Don McGuire. FOTOGRAFIA Daniel L. Frapp. MUSICHE Harry Warren.
Commedia/Musicale, durata 109 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly