adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

Questa settimana

La La Land

sabato 3 settembre, 2016 | di Martina Farci
La La Land
In sala
5
Facebooktwittergoogle_plusmail
Voto autore:

73. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, 31 agosto – 10 settembre 2016, Lido di Venezia

VENEZIA 73 – IN CONCORSO
City of Stars
Si potrebbe dire che La La Land è un film per cuori romantici e amanti della musica, ma la verità è che, se non lo siete, vi conquisterà ugualmente. La 73. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, infatti, non poteva aprire i battenti in modo migliore e lo fa con un film che incanta e strappa applausi già dopo il piano sequenza iniziale, e che continua con un’autentica opera audiovisiva che lascia ammaliati per la bellezza della messa in scena e l’alchimia degli interpreti.

Dopo il successo di Whiplash, Damien Chazelle – che ha solo 31 anni – dimostra non solo di aver retto la pressione, ma anzi mette ancor più in evidenzia tutto il proprio talento con un musical che sì omaggia tutti i grandi film del genere del passato, ma lo fa con un proprio stile ben definito, mediacritica_la_la_land_290prendendosi i rischi di chi sa dove vuole andare a parare e non ha paura di inciampare lungo il percorso. Se poi si porta dietro Emma Stone e Ryan Gosling – al terzo film insieme – la strada per arrivare alla perfezione è quasi vicina. La La Land ambienta nella Los Angeles di oggi la storia di Mia, aspirante attrice che lavora come barista in attesa del provino perfetto e Sebastian, un talentuoso pianista jazz costretto a lavorare in un piano bar per guadagnarsi da vivere. S’incontrano, s’innamorano, cantano, ballano, e provano ad inseguire i loro sogni, che appaiono decisamente più grandi di loro. Due anime perse che insieme ritrovano la strada verso un cielo pieno di stelle, pronto ad illuminarsi per loro e con loro. Chazelle tinge una tela di colori e di musica come pochi hanno fatto prima di lui, grazie anche alla propria conoscenza in campo musicale, restituendoci un mosaico fatto di emozioni e commozione. Perché La La Land non è solamente un inno al jazz, all’amore e ai sogni: è un film di scelte, di tempistiche e di condivisione, è un film in cui l’amore è espresso in tutto il proprio potenziale, e in cui il sorriso amaro della malinconia è il valore aggiunto ad un’opera che ha saputo rinnovare, ancora una volta, il musical. E noi rimaniamo incantati da un’opera che ci ha fatto ridere, divertire, piangere, ci ha fatto venire voglia di ballare e di cantare, che ci ha fatto innamorare – se ce ne fosse bisogno – di Emma Stone e di Ryan Gosling, e che non ci abbandona grazie al motivetto di City of Stars. Basterebbe solo quello a ricordarci la poeticità di La La Land.

La La Land [id., USA 2016] REGIA Damien Chazelle.
CAST Emma Stone, Ryan Gosling, J.K. Simmons, Finn Wittrock, Sonoya Mizuno.
SCENEGGIATURA Damien Chazelle. FOTOGRAFIA Linus Sandgren. MUSICHE Justin Hurwitz.
Musical, durata 127 minuti.

La La Land
3.7 13 73.85%

5 Comments

  1. Ciccio says:

    La La Land ha sì le sue fondamenta nella magica e frivola irrealtà e nell’accentuata sospensione dell’incredulità tipiche del musical classico che omaggia, ma trova la sua solidità nella concretezza con cui trasmette la forza dei sogni, delle illusioni, dei progetti e degli obiettivi e soprattutto gli scossoni – spesso dolorosi – causati dallo scontro tra questi e le esigenze della realtà. Ne esce così un film che supera i confini dell’omaggio cinefilo. Un film tenero, romantico, malinconico, ironico e struggente; etereo ed irreale come tradizione impone, ma anche concreto e vero. Il tutto a ritmo di jazz, cosa che non guasta mai. (p.s; Emma stone un po’ i difficoltà con le note alte)

  2. Scarlet says:

    si sa quando uscirà in Italia?

  3. BiBBotto says:

    Un furto clamoroso agli Oscar. La La Land era evidentemente il miglior film dell’anno. Vuoi farlo perdere? Ok, ma non in quel modo dai…

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly