adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Captain Fantastic

mercoledì 19 Ottobre, 2016 | di Erasmo De Meo
Captain Fantastic
Festa del Cinema di Roma
0
Facebooktwittergoogle_plusmail
Voto autore:

11° Festa del Cinema di Roma, 13-23 ottobre 2016, Roma

Se l’alternativa è altrove
Il secondo film di Matt Ross, Captain Fantastic, è interessante per almeno tre motivi. Primo, parla di un’alternativa alla vita “comune”, utopica a livello globale ma reale in non pochi luoghi del pianeta. Secondo, è un film a suo modo politico, così come lo possono essere i film statunitensi a vocazione indipendente che ricadono con naturalezza nel calderone Sundance. Terzo, è un film che parla di pochi a molti e come tale è frutto di un compromesso a livello di sceneggiatura e di regia, permettendo una riflessione sui come e sui perché di una produzione di questo tipo.

La famiglia di Ben e Leslie, ritiratasi nella foresta per condurre una vita ispirata al primitivismo e alla Repubblica platonica, è costretta a fare i conti col mondo dei “normali” quando le condizioni di Leslie, affetta da bipolarismo, si aggravano e Ben è costretto a portarla in ospedale. mediacritica_capitan_fantastic_290Lei si suicida e la famiglia al completo esce allo scoperto pur di far rispettare le sue ultime volontà. Ross più che al dramma in sé e per sé è interessato alla rappresentazione di questa società alternativa “determinata non dalle parole, ma dalle azioni” e dei suoi protagonisti, ma, pur con tutte le buone intenzioni, non fa che edulcorarne il pensiero e l’idea che ne è alla base. Così più che un’ipotesi provocatoria si ha una visione ammaliante: nella famiglia tutti suonano e cantano benissimo, i figli leggono i capolavori della cultura liberale, dai Karamazov a Chomsky, da Plank a J. Diamond, sono pienamente coscienti dei loro diritti, esperti nell’argomentare, hanno capacità fisiche sorprendenti e sono indifferenti al maltempo, sopportano la fame e la sete, hanno la pazienza del cacciatore e la laboriosità dell’agricoltore. Il loro mondo appare così spontaneo ed equilibrato, così perfetto nella sua assoluta chiusura spaziale e nella sua spregiudicata apertura intellettuale, così automaticamente bello che se ne annusa l’inganno. Il tema è scottante, si parla di rifiutare il capitalismo, di mettere in dubbio le capacità della società statunitense di garantire diritti e istruzione, di sovvertire l’immaginario occidentale, si parla di bambini che alla parola “nike” pensano alla dea greca e non al marchio. L’enfasi, a lungo andare eccessiva, sulla stranezza, non sempre positiva, dei figli di Ben finisce col costringere la loro alterità a una comicità sterilizzante, che inibisce tutta la potenziale vis politica del film, fino a renderlo un intrattenimento compiaciuto che fa l’occhiolino a coloro che saprebbero dire “quanto mi piacerebbe vivere così” mentre accendono l’idromassaggio. La frattura sta tutta nel fatto che Ross e collaboratori non vivono nella foresta, non odiano il capitalismo e nella società statunitense stanno molto bene, allora viene da chiedersi: quanta distanza può esserci tra regista e soggetto? Un regista può lavorare su qualsiasi soggetto e un soggetto può essere elaborato da qualsiasi regista?

Captain Fantastic [id., USA 2016] REGIA Matt Ross.
CAST Viggo Mortensen, George MacKay, Samantha Isler, Annalise Basso.
SCENEGGIATURA Matt Ross. FOTOGRAFIA Stéphane Fontaine. MUSICHE Alex Somers.
Drammatico, durata 118 minuti.

Captain Fantastic
3.7 3 73.33%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly