adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Undressed. Un sano e giocoso imbarazzo

sabato 12 Novembre, 2016 | di Sara Martin
Undressed. Un sano e giocoso imbarazzo
Editoriale
0
Facebooktwittermail

Intervista a Cristiano Rinaldi, ideatore del format

Undressed è un format di successo, ideato da Cristiano Rinaldi, sviluppato con Magnolia e trasmesso dal canale 9 (Discovery Italia). Un format tanto semplice quanto originale, pensato per far incontrare l’anima gemella nel modo più naturale del mondo. Due sconosciuti coabitano, per trenta minuti, in un ambiente molto intimo: un bellissimo lettone. I due si stringono la mano, si spogliano, si mettono comodi e sono liberi di interagire e di vivere una situazione nuova, elettrizzante, spaesante. Lo spettatore osserva il loro comportamento che è guidato da alcune indicazioni (fotografie, messaggi che spingono al dialogo) fornite dal monitor posizionato proprio davanti a loro.

Trascorso il tempo a disposizione, i due devono prendere una decisione. Sì: è scoppiata una scintilla e i riflettori si spengono lasciando i due soli nel letto; no: si rivestono e si salutano. Tutto qui. Semplice, diretto, spontaneo. La terza stagione di Undressed è in onda e, a partire da gennaio, inizierà la quarta. Il dating show originale (una vera rarità nel nostro Paese che sopravvive attraverso format di importazione) è stato già comprato in nove Paesi nel mondo e sta ottenendo successo di pubblico e di critica. È davvero interessante sia dal punto di vista sociologico che da quello dello studio delle nuove frontiere dell’intrattenimento televisivo. Per questi motivi, e mossa da un reale e sano senso di imbarazzo nella visione del format, ho deciso di porre alcune domande al suo ideatore Cristiano Rinaldi, che mi ha risposto con grande generosità.
Da cosa nasce l’idea di Undressed?
Nessuno ha mai raccontato una cosa così semplice. Volevo sviluppare un nuovo format sul dating a partire da un concetto molto semplice: “quando una persona ti piace, pensi che vorresti portartela a letto. E se accadesse davvero?”. Le nuove generazioni sono molto più aperte a relazioni nuove, sono capaci di interagire più velocemente, sono, secondo me, molto più aperte al contatto fisico di quanto non lo siano state le generazioni precedenti. Sono dotate di un senso del romanticismo naturale. Ho proposto quest’idea a Magnolia che ci ha creduto!
Il casting è tutto in un format come questo secondo me. Quali sono le modalità di selezione, come assortite le coppie? Vengono guidati da altro o solo dalle indicazioni che vede lo spettatore sul monitor?
Dopo la prima edizione di Undressed abbiamo ricevuto molte richieste di partecipazione. Abbiamo un grande numero di persone che vogliono partecipare al gioco. Conosciamo i candidati, li ascoltiamo, chiediamo qual è il loro ideale di partner e poi abbiniamo le coppie. Talvolta ci basiamo sulle affinità fra caratteri e personalità, talaltra lavoriamo sul contrasto e facciamo giocare persone molto diverse tra loro per osservarle e vedere che tipo di relazione sono in grado di costruire nei trenta minuti che hanno a disposizione.
L’imbarazzo che provo personalmente guardando le coppie e immaginandomi (anzi non immaginandomi…) di trovarmi al posto di uno dei concorrenti è, a mio avviso, la chiave per catturare l’attenzione dello spettatore. Cosa ne pensi?
L’imbarazzo è un elemento importante in questo format. Guardarsi, piacersi, sentire i rispettivi profumi, abbracciarsi e infine baciarsi – nel momento in cui lo richiede il monitor – senza mai essersi incontrati prima, genera un senso di disagio e allo stesso tempo un’euforia sana, divertente. I due sconosciuti hanno la possibilità di passare del tempo (e loro non lo percepiscono, pensano che siano trascorsi solo alcuni minuti quando gli viene chiesto di esprimere il verdetto) in una bolla romantica, libera. Nella contemporaneità le relazioni fra le persone sono cambiate, molti tabù sono caduti e quell’imbarazzo che ciascuno ovviamente prova nel mettersi a nudo davanti a un estraneo diventa una sensazione giocosa, divertente, costruttiva!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly