adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Ma’ Rosa

sabato 26 Novembre, 2016 | di Filippo Zoratti
Ma’ Rosa
Festival
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

34° Torino Film Festival, 18 – 26 novembre 2016, Torino

SPECIALE TFF34
Il tormento e l’estasi
La pioggia, come uno stato dell’anima, scende copiosa e impietosa per le strade di Manila. Nella melma e nel fango, fra baraccopoli abitate da un’umanità dimenticata dal mondo, incocciamo quasi casualmente in Ma’ Rosa, matrona di una numerosa famiglia. Una donna energica, consapevole, che gestisce legalmente un negozio/drogheria e al contempo spaccia stupefacenti per mantenere il marito e i quattro figli.

La Storia del Cinema filippino – siamo sicuri non sia un mistero per nessuno – non è mai stata “importante”, meritevole degli onori della cronaca. Gli annali ricordano solo Lino Brocka, capace fra i ’70 e i ’90 di superare i confini nazionali e portare i suoi lavori al Festival di Cannes. È forse comodo oggi come oggi parlare di “nuove onde” (la New Weird Wave greca, il New Mexican Cinema), mediacritica_ma_rosa_290eppure sembra ormai evidente che le Filippine stiano vivendo una rinascita culturale e artistica senza precedenti, guidata dal trio Lav Diaz-Brillante Mendoza-Erik Matti. Un’idea di cinema animata dalla stessa forza centripeta: l’obiettivo è lo sguardo ostinato verso il reale, verso una “verità dell’immagine” che denunci e ponga al centro la corruzione di uno stato abbandonato al proprio destino. Ognuno lo fa secondo un personale approccio alla Settima Arte: laddove la proposta di Erik Matti (The Arrival, Honor Thy Father) è più apertamente pop, votata alla visione e alla condivisione in sala, Lav Diaz impone un’esperienza fluviale, da video-arte, che “registra i minimi dettagli della realtà senza volerle aggiungere significati che l’immagine non abbia già in sé” (Erasmo De Meo su Figli dell’uragano). E poi c’è Brillante Mendoza, le cui pellicole vengono contese ormai da più di 10 anni da Berlino, Cannes e Venezia, e criticate aspramente per un presunto “eccesso” di realismo. Cuore pulsante della poetica mendoziana è il relativismo della normalità, filtrato spesso da un punto di vista femminile. La cinepresa di Brillante non si ferma mai: stringe claustrofobicamente sui volti, indugia sul dolore o sulla sequenza scabrosa e indecente, esibendo una ricercata assenza di professionalità. Non sfugge a questa logica Ma’ Rosa, ennesimo tassello di un mosaico “scandaloso” formato da almeno due capi d’opera (Kinatay e Lola, entrambi del 2009), da un paio di tonfi (Pantasya e Sapi) e da una certezza: la coerenza di un regista che immerge i propri protagonisti in una “etica dello sguardo” divenuta ormai ampiamente riconoscibile, che nausea e attrae, gettandoci in un vortice di miseria e insieme di vitalità, di tormento e di paradossale estasi. Come il volto di Ma’ Rosa al termine della sua lunga e kafkiana notte da incubo, nel momento in cui perdere tutto significa anche restare pervicacemente attaccati al flusso della vita.

Ma’ Rosa [Id., Filippine 2016] REGIA Brillante Mendoza.
CAST Jaclyn Jose, Andi Eigenmann, Julio Diaz, Mercedes Cabral.
SCENEGGIATURA Troy Espiritu. FOTOGRAFIA Odyssey Flores. MUSICHE Teresa Barrozo.
Drammatico, durata 110 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly