adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

The Wailing

sabato 26 Novembre, 2016 | di Edoardo Peretti
The Wailing
Festival
1
Facebooktwittergoogle_plusmail
Voto autore:

34° Torino Film Festival, 18 – 26 novembre 2016, Torino

SPECIALE TFF34
Inquietudini
Tra i film che hanno riscosso maggiori apprezzamenti in questo 34° Torino Film Festival c’è The Wailing del coreano Hong-jin Na, presentato nella sezione After Hours, quella maggiormente dedicata all’evoluzione dei “generi” e quindi anche quella forse più significativa della gestione Martini.

L’horror innestato con elementi del thriller del giovane regista coreano è stato preceduto prima del suo sbarco (e dato il clima monsonico degli ultimi giorni “sbarco” non è un termine casuale) in terra sabauda dalla fama di cult dell’anno. Si può discutere sul fatto che sia davvero l’horror migliore delle ultime annate, ma a parte questo gli apprezzamenti sono meritati, perché The Wailing funziona alla mediacritica_the_wailing_290perfezione, inquietando parecchio, non facendo assolutamente pesare la durata extralarge e trovando un ottimo equilibrio tra l’originalità e i riferimenti citati e rielaborati. Nel villaggio montano di Goksung – da cui il titolo originale del film – gli abitanti iniziano con sempre maggiore frequenza a impazzire e a uccidere, vittime di un’epidemia che colpisce sia a livello psicologico che a livello fisico, trasformando gli uomini in simili-zombie; un poliziotto del luogo, la cui la figlia è stata infettata dall’inafferabile malattia, indaga scoprendo che le cause non sono completamente di questo mondo e viene travolto da ambiguità e apparenze, cadendo in un incubo popolato da spiriti e sciamani in cui è quasi impossibile trovare il vero bandolo della matassa. Il regista coreano gioca su due fronti, quello della suggestione horror più pura e quasi affabulatoria e del lavoro sul soprannaturale, e quello della metafora della comunità, della sua disgregazione e delle colpe riemerse dei singoli. È in quest’ultima ottica che vengono così giustificati i frequenti – soprattutto nella seconda parte e nel finale – riferimenti religiosi, così come alcune scelte stilistiche che paiono volere sempre più “soffocare” il villaggio; si vedano per esempio le ricorrenti panoramiche sulle montagne circostanti, sempre più strette, cupe e spaventose man mano che la narrazione avanza. La metafora funziona perché rimane costantemente implicita, filtrata dal lavoro sugli elementi del genere, spesso resi in maniera dichiaratamente eccessiva, ribaditi e allungati, come nel caso di una delle sequenze migliori, quella infinita, affascinante e quasi insostenibile dell’esorcismo, o nelle apparizioni degli spiriti nel finale e nel continuo rilanciare la vicenda appena sembra concludersi. È un film che gioca anche con vari toni orrorifici, da quello suggerito e quasi gotico allo splatter, ed è coraggioso per come sfidi, vincendo, gli eccessi e il rischio del ridicolo. Così The Wailing inquieta e spaventa lo spettatore come raramente accade, funzionando a meraviglia.

The Wailing [Goksung, Corea del Sud 2016] REGIA Na Hong-jin.
CAST Kwak Do-won, Hwang Jung-min, Jun Kunimura, Chun Woo-hee, Kim Hwan-hee.
SCENEGGIATURA Na Hong-jin. FOTOGRAFIA Hong Kyung-pyo. MUSICHE Jang Young-gyu.
Horror, durata 156 minuti.

The Wailing
3 5 60%

One Comment

  1. Pingback: La Top Ten Mediacritica 2016 - Mediacritica – Un progetto di critica cinematografica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly