adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

Questa settimana

The Crown – Season 1

sabato 17 dicembre, 2016 | di Juri Saitta
The Crown – Season 1
Serie TV
2
Facebooktwittergoogle_plusmail
Voto autore:

Il personale è politico
Fresca di tre candidature ai prossimi Golden Globe, The Crown è la serie Netflix sui primi anni del regno di Elisabetta II, salita al trono nel 1952 a soli venticinque anni dopo la prematura scomparsa del padre re Giorgio VI. L’opera racconta i rapporti della sovrana con i familiari, i consiglieri e il governo, all’epoca guidato dall’anziano e conservatore Winston Churchill.

Un periodo ricostruito in modo attento e mai favolistico, proprio come ci si poteva aspettare dall’ideatore Peter Morgan, che già nella sua sceneggiatura di The Queen – La regina aveva ben descritto le sfaccettature politiche e simboliche della monarchia britannica del XX secolo, qui esaminate con una profondità e un acume ancor maggiori.mediacritica_the_crown_290 E in fondo, già la Crown (la Corona) del titolo indica che il vero intento della serie non è tanto quello di raccontare le vicende private dei regnanti, ma piuttosto quello di riflettere sul significato e sulle funzioni della monarchia costituzionale inglese, sui suoi rituali, sul suo rapporto con le altre istituzioni (i media, il governo, la chiesa), oltre che sul conflitto tra i suoi principi tradizionali e i cambiamenti etici e geopolitici avvenuti nel Novecento. Infatti, nei dieci episodi di questa prima stagione le storie sentimentali dei personaggi non solo vengono narrate con toni mai eccessivi e quasi senza empatia, ma – soprattutto – sono costantemente relazionate con le loro implicazioni pubbliche, tanto da poter affermare che qui per i protagonisti il personale è politico. E anche se può sembrare paradossale riesumare uno slogan della sinistra anni ’70 per descrivere Buckingham Palace e dintorni, è in realtà proprio quello che accade ai personaggi, le cui azioni più intime e private sono esaminate e influenzate dalle altre istituzioni, in quanto assumono una valenza simbolica riguardante l’intero Paese. Una carica metaforica espressa anche dalla suggestiva fotografia e dai suoi fasci di luce, i quali non donano ai protagonisti un’aurea mistica o di predestinazione, ma sottolineano piuttosto quanto questi siano portatori loro malgrado delle tradizioni e dei valori di uno Stato e di una Nazione. Valori che nel corso della serie Elizabeth imparerà a incarnare con tenacia ma con poco carisma, dimostrando di essere una ragazza dal carattere forte ma dalla personalità mite e un po’ anonima, come viene evidenziato anche dall’interpretazione volutamente sottotono di Claire Foy. Una caratterizzazione fredda e poco empatica che conferma ancora una volta quanto in quest’opera conti molto di più l’analisi dell’istituzione monarchica che il racconto melodrammatico e sentimentale dei suoi membri.

The Crown [id., Gran Bretagna/USA 2016] IDEATORE Peter Morgan.
CAST Claire Foy, Matt Smith, Vanessa Kirby, Eileen Atkins, Jeremy Northan, Victoria Hamilton.
Biografico/Storico, durata 54/60 minuti (episodio), stagione 1.

The Crown – Season 1
3.86 7 77.14%

2 Comments

  1. Kim says:

    bella recensione, super d’accordo! gran lavoro per far capire l’intreccio tra corona, governo e media sempre più invadenti, e grandissimo anche John Lihgow nei panni di Churchill.

  2. Juri S. says:

    Grazie Kim! Sono d’accordo sull’interpretazione di John Lihgow, davvero bravo!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.