adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

Questa settimana

Assassin’s Creed

sabato 7 gennaio, 2017 | di Massimo Padoin
Assassin’s Creed
In sala
4
Facebooktwittergoogle_plusmail
Voto autore:

Cinevideogioco plastico
Già regista di una versione esteticamente pop ma affascinante di Macbeth, Justin Kurzel torna con i due protagonisti del dramma shakespeariano (Michael Fassbender e Marion Cotillard) nell’adattamento della saga videoludica Assassin’s Creed.

Diviso sostanzialmente in due fasi, una fantascientifica ambientata ai giorni nostri all’interno del futuristico complesso Abstergo, e una fanta-storica ai tempi dell’inquisizione spagnola, il trait d’union narrativo riguarda una lotta plurisecolare tra assassini e templari per l’ottenimento della mela dell’Eden e i semi per il controllo del libero arbitrio. mediacritica_assasin_creed_290Callum Lynch, criminale condannato a morte, viene rinchiuso nella struttura per rivivere i ricordi di un proprio antenato tramite un processo chiamato Animus, e scoprire dov’è tenuta la reliquia per conto dei templari. Durante questo periodo, però, scoprirà la propria fede al credo degli assassini. Il videogame si divide tra sezioni parkour e combattimenti all’arma bianca, che nella pellicola vengono riproposte con fedeltà grazie a sequenze ben ritmate, in ottimo sincrono con la colonna sonora, e una fotografia dalle interessanti scelte cromatiche, confermando la capacità di Kurzel nella costruzione di una struttura visiva sovraccarica visivamente, nonostante la sovrabbondanza della computer graphic. Diviso tra la fredda rarefazione della luce, ai giorni nostri, e il calore di un sole che staglia spesso i protagonisti in controluce, in quella storica, Assassin’s Creed si contraddistingue per un’idea estetica molto chiara e affascinante, non sempre però supportata da una narrazione spesso troppo intenta a spiegare le regole dell’Animus e il conflitto tra templari e assassini. A tratti caotica e forzatamente misteriosa, in altri momenti invece un po’ troppo semplificata, la narrazione della pellicola decide d’inserirsi autonomamente nell’universo (oltre ai videogame, romanzi e fumetti) di Assassin’s Creed come saga autonoma, e nonostante tutti i suoi difetti – oltre a quelli elencati, una certa piattezza nei personaggi – si rivela essere funzionale per quello che in realtà l’opera vuole essere. Non che i film tratti da videogame debbano essere semplificati per esser goduti dai fan, ma Assassin’s Creed certamente riesce a trovare un territorio comune in cui poter far leva sui fan e non solo, reggendosi molto sull’oggettistica (le lame degli assassini) fino alle pose che essi stessi assumono, elementi fascinatori e plastici che più di tutti guadagnano grazie al live action.

Assassin’s Creed [id., USA 2016] REGIA Justin Kurzel.
CAST Michael Fassbender, Marion Cotillard, Jeremy Irons, Charlotte Rampling.
SCENEGGIATURA Bill Collage, Adam Cooper, Michael Lesslie. FOTOGRAFIA Adam Arkapaw. MUSICHE Jed Kurzel.
Azione/Fantascienza, durata 115 minuti.

Assassin’s Creed
2.43 7 48.57%

4 Comments

  1. Ezio Auditore says:

    No. Questa recensione l’ha scritta un Templare.

  2. Altair_MeglioUnaMelaOggi says:

    Il film non era male (quello di Peppa Pig che sono andato a vedere per dimenticarmi di aver visto questa… cosa).
    P.S. Mi è piaciuto il raduno super-segreto dei Templari. Pubblicizzato. Con la stampa. Ah, ai miei tempi…

  3. JacobFryeTheBestTwin says:

    Uuh… mah, mettiamola così. I costumi erano belli. Ovvio che poi se mi metti, dove potevano esserci combattimenti e approfondimenti sugli assassini, due ore di di Cotillard e Fassbender che nessuno ha avvertito non sono più in Macbeth…

  4. EvieFryeTheCleverTwin says:

    Come membro degli Assassini poche cose mi spaventano. Ma una di queste è certamente sentire che vogliono fare un film da un videogioco. Un film confuso.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly