adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

Questa settimana

Quando c’era LVI

sabato 28 gennaio, 2017 | di Edoardo Peretti
Quando c’era LVI
Media
0
Facebooktwittergoogle_plusmail
Voto autore:

Eja, eja, ala… PRRRRRRRRR!
È uscito da pochi giorni il quarto e ultimo volume di Quando c’era LVI, serie di Stefano Antonucci (soggetto e disegni), Daniele Fabbri (soggetto e sceneggiatura) e Mario Perrotta (colori) che immagina, in una sorta di presente distopico ma non troppo, il ritorno in vita del Duce, pronto a riprendersi il potere perduto.

C’è solo un problema imprevisto per il redivivo Benito Mussolini: il colorito della sua pelle non è più esattamente ariano, ma l’ostacolo è facilmente superabile e così il nemico non è più l’immigrato, ma la famigerata e temibile entità “gender”. Il trio d’autori realizza una sintetica (i quattro albi sono snelli e di veloce lettura)mediacritica_quando_c'era_lvi_290 satira fantapolitica seguendo la poetica già espressa in Jesus e V per il Vangelo: una satira diretta, verace, capace di dialogare con il demenziale e che non ha paura delle volgarità, anche se qui la cattiveria, rivolta perlopiù nei confronti dell’estrema destra, è più evidente che nelle opere precedenti. I risultati sono un po’ a corrente alternata, ma in Quando c’era LVI vengono ad ogni modo colti e messi alla berlina numerosi atteggiamenti del nostro presente, che il paradosso su cui si basa l’intreccio e la distopia rendono inquetanti come moniti: dal razzismo più o meno mascherato all’egoismo strisciante, dalla massa boccalona al “gentismo” più qualunquista fino alla deriva della comunicazione e delle ideologie dovuta al malinteso utilizzo dei social. Così, paradossalmente, l’opera funziona più quando prende di mira aspetti non immediatamente conducibili all’ideologia che vuole colpire, mentre talvolta diventa greve e non particolarmente ficcante quando fa satira politica nel senso più stretto; si vedano, nel terzo volume, i colonnelli di Alleanza Nazionale, rappresentati in una maniera, diciamolo, non così lontana dalle caricature del Bagaglino, o l’insistenza con cui la caricatura della Santanché vuole possedere carnalmente il Duce. È un po’ come se in questi momenti gli autori si siano fatti prendere la mano dalla sacrosanta indignazione nei confronti del neofascismo, dimenticando che la satira ha bisogno di un minimo di rielaborazione per essere davvero efficace. Rimane, nei momenti migliori, oltre al divertimento in più di un’occasione notevole, un senso di inquietante timore per una “distopia” che in certi suoi aspetti non è così improbabile, e che coglie troppi bubboni del nostro presente potenzialmente pronti ad esplodere (in particolare forse nel IV volume). Molto gustose le appendici con, per esempio, la posta del cuore e l’oroscopo curati da Mussolini e la schermata di Facebook aggiornata ai tempi del nuovo fascismo, così come la vignetta finale fa desiderare un seguito con il protagonista lì presentato. L’opera uscirà in un unico volume ad aprile.

Quando c’era LVI – Vol. I-II-III-IV [Italia 2016/17]
TESTO Daniele Fabbri. DISEGNI Stefano Antonucci, Mario Perrotta.
EDITORE Shockdom.
Satirico, colori, 32 pp. (volume).

Quando c’era LVI
3 5 60%

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly