adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

Questa settimana

Tv Talk

sabato 25 febbraio, 2017 | di Andrea Moschioni Fioretti
Tv Talk
TV
0
Facebooktwittergoogle_plusmail
Voto autore:

Osservazioni “gggiovani”
Qui a bottega dimostriamo da sempre di riuscire a criticare quasi tutte le categorie di media (nomen omen) compresa la tv, ma spesso in Italia si fatica a creare un dibattito intorno ad essa. Tv Talk è un programma esclusivo in quanto è un prodotto metatelevisivo, in cui la tv parla di se stessa senza peli sulla lingua.

Massimo Bernardini e la sua squadra, ogni sabato pomeriggio su Rai 3, analizzano la settimana televisiva appena trascorsa sia delle reti generaliste che delle principali pay tv. Sembra banale da dire ma non è così scontato che si riesca a sostenere un discorso serio e costruttivo sull’argomento, come dimostrano i pochi critici della carta stampata che spessomediacritica_tv_talk_290 (senza fare nomi) scadono nel patetico giudizio personale senza approfondire. È puro servizio pubblico, con un pizzico di slancio creativo che si basa su un mondo che sempre più rischia di omologarsi, superando il confine tra fine commerciale e “cultura”. La tv ha una sua giovane bibliografia e una ancora meno ponderata analisi critica, quindi ben venga Tv Talk. Bernardini cerca di avere un approccio oggettivo e paritario e raramente cade in fallo; certo è latente un certo apprezzamento per mamma Rai… ma il tutto riesce a non sembrare in malafede. Altro aspetto positivo è che in studio, oltre agli ospiti che spaziano da giornalisti a volti televisivi, ci siano gruppi di ascolto chiamati a commentare momenti e programmi interi, formati da giovani under 30. Studenti e ricercatori di comunicazione che si muovono con una proprietà di linguaggio mai elitaria. Una ruffianata per svecchiare il tutto? A mio parere no, soprattutto perché finalmente si sente parlare con cognizione di causa e fuoriescono concetti e tesi appassionanti e, forse, mai inutili. La discussione sommaria si ramifica con le loro osservazioni, e lo stile è quello della conversazione tra soggetti che non pensano ad un’unica dimensione. E fa sorridere sentire che tra le cose ritenute più riuscite negli ultimi tempi, vengano elencate il varietà di Gigi Proietti o la conduzione seria e accomodante della De Filippi. Non parlano solo di social o di programmi “gggiovani”, ponderano e soppesano la qualità televisiva come non si faceva da tempo. Forse siamo più intelligenti di quello che ci viene proposto, o forse siamo saturi di format vecchi. E dare voce anche ai giovani può rivelarsi una mossa ancora valida se si parla di media. Facile direte voi… ma non ovvio. Tv Talk parla di noi, guardatelo e fatemi sapere.

Tv Talk [Italia 2001 – in corso] REGIA Anna Tinti.
CONDUTTORI Massimo Bernardini, Cinzia Bancone, Sebastiano Pucciarelli. PRODUTTORE Rai 3. RETE Rai 3.
Attualità/Talk show, durata 90 minuti (puntata).

Tv Talk
3 5 60%

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.