adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

I Am Not Your Negro

sabato 22 Aprile, 2017 | di Erasmo De Meo
I Am Not Your Negro
In sala
1
Facebooktwittermail
Voto autore:

La stanza chiara
Il colore della notte, il nero, la paura, l’insicurezza, l’irrazionalità e il mistero. Ciò che non è luminoso, brillante, chiaro e facilmente interpretabile è stato sempre un ostacolo.

Ma siamo stati abituati a questa paura, a questo ostacolo: i bambini hanno paura del buio perché i loro padri tengono sempre le luci accese, gli uomini hanno paura del buio perché i loro maestri hanno indicato loro una sola direzione, un solo modo di vivere, come una stanza in cui muoversi in cui tutto è chiaro e razionale, lontana dal buio, dal pericolo,mediacritica_i_am_not_your_negro_290 dal mistero, dal diverso, dallo sconosciuto e questi uomini hanno imparato a prendere per buone solo le risposte facili, le soluzioni semplici. Gli uomini hanno paura del nero perché hanno il timore, e allo stesso tempo la sicurezza, di scoprire e svelare i limiti della propria razionalità, di scoprirsi e svelarsi fallibili, inesperti e in un certo senso ancora bambini. James Baldwin fu la voce degli uomini di colore dopo che le grandi voci di Martin Luther King, Malcolm X e Medgar Evers, con le loro parole forti come tuoni, furono azzittiti da orecchie che non volevano ascoltare. Ogni sua parola, riascoltata in I Am Not Your Negro è una profezia terribile perché vera, è una lacrima nuda, è un solvente ad ogni indelebile vernice del pregiudizio. Raoul Peck è un autore haitiano che fa dell’impegno politico la sua sostanza poetica, e con questo documentario si è caricato sulle spalle forse più voci di quanto mai abbia fatto nella sua carriera. Da Toronto quelle voci sono arrivate fino agli Oscar dove la nomination per miglior documentario le ha rese ancora più forti e coraggiose. Basterebbe questo per dire che I Am Not Your Negro è un’opera monumentale – ogni opera che riesce a parlare di minoranze ad un pubblico che rappresenta le maggioranze lo è – ma c’è altro. È monumentale non per il tono o per i mezzi utilizzati, quanto per l’ambizione di documentare il passato parlando spregiudicatamente dell’oggi, anzi, senza fare distinzioni, come se il tempo non fosse passato e la storia non esistesse. Parte da materiali d’epoca, interviste, giornali, ma anche molti film, costruendo quasi una breve storia del cinema sotto l’ottica del conflitto razziale. Ma soprattutto utilizza una sceneggiatura non finita dello stesso Baldwin in cui le parole sono colme delle sofferenze di un popolo, dell’astio di un’identità tradita. Il razzismo, dice Baldwin, è un concetto utile all’uomo bianco per difendersi da se stesso. Il razzista riconosce la propria inferiorità e allora inventa inferiorità ulteriori. Le immagini vecchie e nuove, di tragedie passate e recenti, di vittime di un’ignoranza senza storia né sviluppo sono come lampi in negativo, strappi di luce nera su un mondo bianco.

I Am Not Your Negro [id., USA 2016] REGIA Raoul Peck.
SOGGETTO James Baldwin, Raoul Peck. MONTAGGIO Alexandra Strauss. MUSICHE Alexei Aigui.
Documentario, durata 93 minuti.

One Comment

  1. F for Fake says:

    Saremo sempre e per sempre vittime di una distribuzione disastrosa, che butta fuori i seguiti dei seguiti e un sacco di inutilità… e ignora opere come questa. Chissà quando lo vedrò 🙁

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly