adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Le donne e il desiderio

sabato 29 Aprile, 2017 | di Juri Saitta
Le donne e il desiderio
In sala
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

L’autorialità che diventa conformismo
Oggi una parte importante del cinema d’autore europeo – in particolare quello dell’Est – si caratterizza per uno stile sobrio e spoglio, generalmente composto da una narrazione ricca di elissi e tempi morti, da immagini piatte che raffigurano esplicitamente miserie di varia natura e da una regia che alterna il pedinamento a macchina a mano dei personaggi a lunghi piani sequenza a camera fissa. Un tipo di estetica sempre più frequente, a volte adottata in modo giustificato (si pensi ai lavori di Cristian Mungiu), altre in maniera più compiaciuta (vedi The Tribe).

Opta per tale forma cinematografica anche Le donne e il desiderio, film polacco di Tomasz Wasilewski vincitore dell’Orso d’Argento per la sceneggiatura al 66° Festival di Berlino. L’opera racconta tre storie di donne sole e annoiate che vivono degli amori impossibili e non corrisposti: Agata è innamorata di un giovane prete; mediacritica_le_donne_e_il_desiderio_290Iza non riesce ad accettare di essere stata lasciata dal proprio amante; Renata è sessualmente attratta dalla vicina di casa Marzena, giovane maestra di ginnastica e aspirante modella. Il tutto nella provincia anonima e decadente della Polonia postcomunista dei primi anni ‘90, contesto che l’autore lascia sullo sfondo ma che risulta comunque determinante per il senso del lavoro. Infatti, i piccoli riferimenti alla Storia disseminati durante il film rendono evidente quanto i desideri intimi e irrealizzati delle protagoniste siano anche la metafora di un Paese in lento transito dal sistema socialista a quello capitalista, un Paese nel quale si vive tra speranza e frustrazione, tra volontà di cambiamento e senso di confusione e smarrimento. Elementi che rendono l’opera piuttosto interessante, almeno nei temi e nei contenuti, ma il cui risultato complessivo viene in buona parte vanificato da un uso non sempre adeguato di quello stile spoglio e dimesso descritto all’inizio. Se da un lato la macchina a mano, i piani sequenza a camera fissa, la fotografia fredda e le immagini esplicite hanno la funzione drammatica e semantica di sottolineare il divario tra i desideri delle donne e l’ambiente squallido in cui vivono, dall’altro l’insistenza sui tempi morti e sull’esposizione di luoghi e corpi decadenti risulta spesso così marcata ed eccessiva da non essere sempre pienamente giustificata. E anche se non siamo dalle parti della gratuità di un The Tribe, Le donne e il desiderio è comunque un’opera che controlla poco il linguaggio adottato, con il risultato di essere un lavoro magari interessante nei contenuti ma abbastanza conformista nella forma, ricca di tutti i cliché tipici di quei film dalle pretese autoriali e “impegnate” ma che alla fine risultano semplicemente privi di vere idee registiche.

Le donne e il desiderio [Zjednoczone Stany Milosci, Polonia/Svezia 2016] REGIA Tomasz Wasilewski.
CAST Julia Kijowska, Magdalena Cielecka, Dorota Kolak, Marta Nieradkiewicz.
SCENEGGIATURA Tomasz Wasilewski. FOTOGRAFIA Oleg Mutu. MONTAGGIO Beata Walentowska.
Drammatico, durata 104 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly