adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Dopo la guerra

venerdì 5 Maggio, 2017 | di Chiara Checcaglini
Dopo la guerra
In sala
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

Dopoguerra senza fine
Un anno dopo la sua presentazione nella sezione “Un Certain Regard” del Festival di Cannes e al Biografilm di Bologna arriva in sala Dopo la guerra, primo lungometraggio di Annarita Zambrano, regista italiana residente in Francia da anni.

L’intento è quello di un punto di vista inedito sulle conseguenze della lotta armata, che si concentra sul rapporto tra la Storia e il privato delle persone coinvolte loro malgrado nelle scelte di vita estreme di chi fu in “guerra contro lo Stato”. È il 2002: Marco Lamberti (Giuseppe Battiston), intellettuale ed ex-terrorista, vive in Francia da vent’anni, mediacritica_dopo_la_guerra_290beneficiario della Dottrina Mitterrand, ma l’omicidio di un giudice a Bologna, ricalcato su quello di Marco Biagi e rivendicato da una sigla che ha lo stesso nome del suo gruppo armato degli anni Ottanta, lo riporta al centro delle indagini, costringendolo alla fuga. Sono però i suoi familiari a Bologna, la madre e la sorella Anna (Barbora Bobulova) con la sua famiglia, a precipitare per primi nelle conseguenze indesiderate del ritorno di un passato subìto, allontanato eppure ancora in grado di condizionare il loro presente. Anche la figlia sedicenne di Marco, Viola, nata in Francia, subisce le scelte politiche ed esistenziali del genitore, costretta alla clandestinità di un casolare semi-abbandonato, con un padre che pretende l’abbandono della sua quotidianità ma che la conosce così poco da non sapere nemmeno quali scarpe mettere nel bagaglio di fortuna della fuga imposta. Il film si disinteressa del contesto politico del presente in cui viene perpetrato l’omicidio iniziale, per lavorare sulle relazioni tra i personaggi, evidenziando il trauma della storia che irrompe nell’intimità della casa e della famiglia e adottando un registro misurato e dolente, sia nella regia che nelle interpretazioni. Il quadro ideologico è relegato all’intervista di Marco con una giornalista francese, in cui il terrorista ripercorre la sua guerra, rivendicando le sue scelte e il suo rifiuto di venire a patti con la giustizia italiana. L’intuizione più felice è la presenza di Viola (la brava Charlotte Cétaire), gravata dal peso di scelte di vita e di azioni non sue, che vive compressa tra vitalità repressa, rabbia e affetto a corrente alternata per il padre. Tuttavia lo schematismo delle rivelazioni finali e l’assenza di un vero tentativo di analisi politica sono gli elementi più banalizzanti del film, culminanti in un finale di comodo che conclude senza l’adeguato senso di chiusura cui un racconto del genere avrebbe potuto aspirare.

Dopo la guerra [Après la guerre, Italia/Francia 2017] REGIA Annarita Zambrano.
CAST Giuseppe Battiston, Barbora Bobulova, Charlotte Cétaire, Elisabetta Piccolomini.
SCENEGGIATURA Delphine Agut, Annarita Zambrano. FOTOGRAFIA Laurent Brunet. MUSICHE Grégoire Hetzel.
Drammatico, durata 100 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly