adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

Questa settimana

Ritratto di famiglia con tempesta

sabato 27 maggio, 2017 | di Juri Saitta
Ritratto di famiglia con tempesta
In sala
1
Facebooktwittergoogle_plusmail
Voto autore:

Uno sguardo umano
Kore-eda Hirokazu è un regista che non si dimentica mai il lato umano delle storie che racconta, anche quando sono tratte da crudi fatti di cronaca (Nobody Knows) e anche quando i comportamenti dei suoi personaggi risultano meschini ed egoisti.

Questo grazie allo sguardo minuzioso, pudico e delicato che l’autore nipponico pone sui suoi protagonisti, dei quali coglie la sensibilità e le motivazioni pur non nascondendone i limiti e i difetti. Una poetica che Ritratto di famiglia con tempesta – ultimo lavoro del cineasta proiettato lo scorso anno al Festival di Cannes – rappresenta in modo esemplare. mediacritica_ritratto_di_famiglia_con_tempesta_290Il protagonista è Shinoda Ryota, padre divorziato e squattrinato, scrittore in crisi creativa, investigatore privato per necessità e incallito scommettitore che sogna di pubblicare un altro romanzo, di frequentare più spesso suo figlio e di riallacciare i legami con l’ex moglie. Insomma, di rimettere ordine alla propria vita. Come in alcuni suoi film precedenti (vedi Still Walking e Father and Son) qui Kore-eda Hirokazu affronta determinate dinamiche familiari e relazionali concentrandosi particolarmente sul rapporto tra genitori e figli, sul confronto tra generazioni e sul bilancio della propria vita, segnato dal raffronto tra ciò che si voleva essere e tra ciò che si è effettivamente diventati. E lo fa senza celare i lati più amari dei rapporti e dell’esistenza, spesso influenzati da una quotidianità affannosa e dall’incessante bisogno di denaro, come dimostrano le (numerose) conversazioni su prestiti e assegni mensili fatte dai personaggi. Ma insieme a tutto ciò, l’autore giapponese mostra anche l’umanità dei suoi protagonisti, non solo nella figura della nonna sola e desiderosa di compagnia, ma anche in quelle di Shinoda e della sua ex moglie: se quest’ultima cela dietro la sua freddezza una certa sensibilità di fondo, il primo non è solo un uomo scapestrato e forse un po’ immaturo, ma anche un padre affettuoso e capace di ascoltare. Il tutto raccontato con uno stile semplice e lineare, che sa unire l’attenta osservazione dei gesti più piccoli e degli sguardi più fugaci dei personaggi a dei toni umoristici e leggeri, presenti soprattutto nei dialoghi con la nonna e nelle sequenze d’investigazione. Un climax al tempo stesso sobrio e “brillante”, dunque, che permette di evitare cadute sdolcinate e lacrimevoli anche nelle sequenze più drammatiche e malinconiche, come accadeva invece nel precedente Little Sister. Ed è proprio l’unione tra umanità e leggerezza, minimalismo e profondità a rendere Ritratto di famiglia con tempesta – e più in generale il cinema di Kore-eda Hirokazu – un’opera tanto semplice e sottile quanto toccante e incisiva. E quindi difficilmente dimenticabile.

Ritratto di famiglia con tempesta [Umi yori mo Mada Fukaku, Giappone 2016] REGIA Kore-eda Hirokazu.
CAST Hiroshi Abe, Kirin Kiki, Yôko Maki, Rirî Furankî, Sôsuke Ikematsu.
SCENEGGIATURA Kore-eda Hirokazu. FOTOGRAFIA Yutaka Yamazaki. MONTAGGIO Kore-eda Hirokazu.
Drammatico, durata 117 minuti.

Ritratto di famiglia con tempesta
4 5 80%

One Comment

  1. matteo emme says:

    Il solito delicatissimo e “quotidiano” Kore-eda. Lo riconoscerei anche senza sapere che il film è suo! Detto questo, ho preferito i precedenti Little Sister e Father and Son

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly