adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Inseparabili (1988)

sabato 1 Luglio, 2017 | di Massimo Padoin
Inseparabili (1988)
Film History
1
Facebooktwittermail
Voto autore:

SPECIALE FRATELLI COLTELLI
Anelli intrecciati
Ci sono autori che inestricabilmente si legano a certi temi, mutandoli in diverse forme, a volte anche in modo poco consueto o chiaro, ma mantenendo sempre quella traccia, che non li separa mai da certe ossessioni.

Cronenberg da sempre è stato legato alla carnalità, alle mutazioni del corpo e di come gli organismi si trasformano in funzione di altro, che sia il sesso, la società, la mente o l’identità; tutto assume i contorni di una mutazione, più o meno esplicitamente organica, anche quando il mediacritica_inseparabili_290legame è solamente psicologico. Inseparabili rappresenta un punto di passaggio nella poetica del regista canadese, un punto delicato in cui la carnalità mutevole viene indotta dal legame simbiotico di due fratelli gemelli, legatissimi dalle loro differenze, ma che trovano completamento vicendevolmente nelle debolezze dell’altro. Elliot e Beverly, ginecologi di fama mondiale, sono i poli opposti dell’essere umano, o meglio due persone idealmente unite nello stesso corpo. Il primo è frivolo, e vive la professione principalmente per le possibilità sessuali che questa gli dà, approfittando del suo charme, mentre il secondo invece è dedito al dovere, il vero genio tra i due, competente quanto difficoltoso ad aprirsi all’altro sesso, riuscendo di fatto a raccogliere solo i frutti che il gemello gli porge. Molto semplicemente potremmo parlare di sentimento contro sesso, soprattutto quando nella loro vita entra Claire, famosa e seducente attrice di fiction, che inconsapevolmente inizia una relazione con entrambi. Beverly se ne innamora, Elliot se la scopa, due corpi che diventano un tutt’uno percettivamente, ma che realmente sono una dicotomia umana tra sentimento e carnalità. È un gioco mentale di incubi deformi che lega i due gemelli al torace da un tubo organico, una dipendenza che da un lato li completa ma dall’altro, presi singolarmente, li lascia terribilmente asimmetrici: entrambi avvinghiati a un rapporto con la carnalità femminile che non è solo professionale, tradotto per Elliot nel piacere e per Beverly nell’ossessione di una bellezza interiore e la singolarità che la superficie nasconde. Ossessione che raggiunge picchi tragici una volta che le cose nel triangolo inizieranno ad andare male, la sconfitta affettiva di uno porta alla deriva fisica di entrambi attraverso la dipendenza tossica che i due gemelli si convincono di avere. Il sangue si infetta parallelamente perché incapaci di scindersi mentalmente per colpa di un’identità sostanzialmente sovrapponibile tra loro. Un corpo che è due, una sola mente che è scissa, un rapporto che è dicotomico tra amore e sesso come i due poli dell’essere umano, in questo caso portato all’estremo dalla specularità della situazione. Inseparabili rappresenta per questo uno degli esempi più forti e geniali, seppur tra i meno ricordati di Croneberg, di carnalità mutevole e identità sovrapposte in organismi indistinguibili.

Inseparabili [Dead Ringers, Canada/USA 1988] REGIA David Cronenberg.
CAST Jeremy Irons, Geneviève Bujold, Heidi von Palleske, Shirley Douglas.
SCENEGGIATURA David Cronenberg, Norman Snider. FOTOGRAFIA Peter Suschitzky. MUSICHE Howard Shore.
Drammatico, durata 118 minuti.

One Comment

  1. Taddeo says:

    Mi ha sempre messo una certa inquietudine, magari perché anche io ho un gemello..grazie del ripescaggio agli autori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly