adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

Questa settimana

White Bird

sabato 23 settembre, 2017 | di Andrea Moschioni Fioretti
White Bird
Inediti
0
Facebooktwittergoogle_plusmail
Voto autore:

La morte della strafottenza
Se non conoscete il cinema di Gregg Araki vale la pena iniziare a seguirlo. Qui si parlerà del suo ultimo film inedito in Italia, datato tristemente 2014. Ma non a caso Araki ha diretto due episodi della fortunata serie Netflix Tredici

White Bird non è il miglior film di Araki, ma racchiude in sé tutta sua la poetica autoriale. Lo si potrebbe ipoteticamente dividere in tre parti che corrispondo a tre stili ben definiti: una prima più misteriosa e grottesca, un racconto di formazione adolescenziale e un risvolto che sa di puro dramma esistenziale. mediacritica_white_bird_290Un dramma che striscia lentamente e per tutta la durata è lì ma non lo vedi, fino al boato finale, figlio del puritanesimo e della paura di vivere in libertà la propria esistenza. È nella seconda parte che Araki sguazza al meglio, grazie anche alla sua carriera precedente fatta di storie giovanili rivolte ad un pubblico smaliziato, in cui il sesso, soprattutto pansessuale, e le droghe ritraevano una generazione che si buttava a capofitto, senza pensare troppo, verso un futuro sempre più incerto. Doom Generation, Ecstasy Generation e Kaboom su tutti, rispetto ai più “seri” Splendidi amori e Mysterious Skin, ci hanno fatto conoscere un mondo psichedelico e libero, che meriterebbe un approfondimento diverso. In White Bird, con la vicenda della diciassettenne Kat che deve sostenere la misteriosa scomparsa della madre insieme al mite e apatico padre, si affrontano alcune delle cose dette in precedenza ma con più remissione rispetto al passato. Sarà anche per il fatto che il film è tratto da un romanzo, ma sembra che ci sia meno originalità nella messa in scena. Poi però si inizia a conoscere la madre scomparsa, una splendida e volutamente sottotono Eva Green, e i pezzi del puzzle tornano: Kat è una ragazza che per colpa del comportamento materno si sente limitata nel quotidiano e non si accorge di cosa le accade intorno; la madre potrebbe invece essere tranquillamente un personaggio di Doom Generation cresciuto e quindi strafottente nei confronti della vita ideale alla quale l’individuo medio aspira. Il regista lo sottolinea con una gestione delle scene vigile e delicata, fotografate con colori caldi alternati a una più glaciale atmosfera finale, ma sempre pronta a mostrare i lati nascosti e perturbanti della vicenda – su tutti gli sguardi e le azioni del padre. È da lui che Araki, forse, dovrebbe ripartire, per smarcarsi da un mondo che ormai non gli appartiene più. È il tempo di raccontare i risultati di ciò che ha fatto la generazione di ieri, per capire l’oggi. La trasgressione è morta e la realtà è molto più triste.

White Bird [White Bird in a Blizzard, USA/Francia 2014] REGIA Gregg Araki.
CAST Shailene Woodley, Eva Green, Christopher Meloni, Angela Bassett.
SCENEGGIATURA Gregg Araki (tratta dall’omonimo romanzo di Laura Kasischke). FOTOGRAFIA Sandra Valde-Hansen. MUSICHE Robin Guthrie.
Drammatico/Thriller, durata 91 minuti.

White Bird
3 2 60%

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly