adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

Questa settimana

L’uomo di neve

sabato 14 ottobre, 2017 | di Nicola Peirano
L’uomo di neve
In sala
3
Facebooktwittergoogle_plusmail
Voto autore:

Onora tuo marito, onora i tuoi figli
Attesa per lungo tempo dai fan di Harry Hole, il detective nato dalla penna del norvegese Jo Nesbo, la trasposizione cinematografica de L’uomo di neve è figlia di un percorso produttivo accidentato.

A risentirne sono un po’ tutti gli elementi di questo giallo convenzionale, decoroso ma privo di una vera anima, che non è certo quella del romanzo da cui è stato tratto. Oggetto di continue revisioni a più mani, la sceneggiatura – firmata da Hossein Amini e Peter Straughan – opera tagli decisi che riducono svolte narrative e colpi di scena,mediacritica_uomo_di_neve_290 ma soprattutto impoveriscono la caratterizzazione di tutti i personaggi chiave. Il giallo moderno è in primis la storia di un detective, poi quella di un delitto e dell’indagine. All’investigatore impersonato da Michael Fassbender, come ai suoi alleati e ai suoi avversari, vengono però attribuiti quei difetti e quelle virtù che servono giusto a ricordarci il genere in cui stiamo bazzicando. Così ci si ritrova di fronte a modelli che restano tali, ovvero quelle poche coordinate sufficienti a farci entrare nel racconto, ma non a creare empatia con i protagonisti, e appena adeguate per seguire una trama alquanto semplicistica: un detective alcolizzato, la sua bella e misteriosa assistente (Rebecca Ferguson) in cerca di vendetta, un serial killer di mogli fedifraghe, la neve che scende silenziosa sulle strade della capitale norvegese Oslo. Non c’era lo spazio per dipingere quello spaccato delle società scandinave a cui tanta letteratura e fiction nordica ci ha abituato. Quello che non doveva mancare, però, era la spinta per scavare fino in fondo nel dolore dei personaggi, che restano purtroppo figure opache, inserite su uno sfondo altrettanto inerte dove si muovono più per volontà d’autore che per vita propria. Infine, la scelta di svelare da subito il passato traumatico dell’assassino e la poco felice alternanza dei due piani temporali in cui si articola la storia, fanno sì che i segreti sottesi alle intenzioni dei vari personaggi non vengano svelati al momento giusto, compromettendo spesso la tensione drammatica. Il risultato è un giallo qualunque di cui è difficile riconoscere la paternità: non è certo quella dell’autore del romanzo, ma neanche quella del regista, il già apprezzato Tomas Alfredson (Lasciami entrare, La talpa), quasi distante quanto noi da ciò che sta raccontando.

L’uomo di neve [The Snowman, Gran Bretagna 2017] REGIA Tomas Alfredson.
CAST Michael Fassbender, Rebecca Ferguson, Charlotte Gainsbourg, J.K. Simmons.
SCENEGGIATURA Hossein Amini, Peter Straughan (tratta dall’omonimo romanzo di Jo Nesbo). FOTOGRAFIA Dion Beepe. MUSICHE Marco Beltrami.
Thriller/Giallo, durata 119 minuti.

L’uomo di neve
2 5 40%

3 Comments

  1. Peck says:

    Mamma mia che delusione! Un film confuso, senza amore proprio

  2. Ramo71 says:

    Orrendo!!!

  3. Paolo says:

    Orrendo quanto Val Kilmer (o quel che ne rimane)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly