adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

Questa settimana

Omaggio a René Clair

sabato 30 giugno, 2018 | di Edoardo Peretti
Omaggio a René Clair
Cinema Ritrovato
0
Facebooktwittergoogle_plusmail
Voto autore:

Il Cinema Ritrovato 2018, Bologna, 23 giugno – 1 luglio 2018

Altrove
Nella XXII edizione del Cinema Ritrovato, il cinema di René Clair era presente con tre film restaurati: Les Deux Timides, lungometraggio comico del 1927 − che chi scrive purtroppo ha perso per aver sottovalutato la coda all’ingresso in sala −  il cortometraggio manifesto del dadaismo Entr’acte (1924) e Il silenzio è d’oro (1947), ritorno in patria dell’autore dopo la parentesi hollywoodiana.

Le due opere che analizzeremo sono diversissime, ma hanno almeno due punti in comune: il distacco dalla realtà rappresentata – o il suo capovolgimento − che diventa una rilettura della stessa e la comicità. Il cinema di Clair è un cinema che si svolge in un “altrove” simile al nostro mondo e allo stesso tempo dichiaratamente altra cosa, come se ricreasse l’atmosfera ovattata irreale e contemporaneamente riconoscibile del sogno; ed è un altrove divertente, grazie ad una comicità che può essere irriverente e scatenata o malinconica e posata.mediacritica_entracte_290
In Entr’acte il capovolgimento della realtà avviene grazie alle armi dell’avanguardia. Considerato il manifesto del cinema dadaista e realizzato come intervallo del balletto Relache di Erik Satie e Francis Picabia, è un susseguirsi di immagini paradossali e gag surreali slegate tra loro, in un trionfo dell’apparente nonsense. Due uomini saltano al ralenti  vicino ad un cannone, un balletto, una partita di scacchi e un funerale con cammelli e montagne russe sono alcune delle vicende rappresentate, nelle quali vengono messi  alla berlina con sottile irriverenza alcuni miti, vizi e mode della modernità; su tutte, la frenesia, capovolta proprio dalla velocità con la quale il corto avanza.
Di tutt’altro ritmo è invece Il silenzio è d’oro, sentito omaggio a Parigi e al cinema muto e malinconica favola dei sentimenti, capace però di essere anche costantemente divertente grazie ai dialoghi ficcanti, alla raffinatezza delle gag fisiche e ad una serie di azzeccati comprimari. Un importante pioniere del cinema (Maurice Chevalier) è il vertice principale di un triangolo sentimentale che interessa la giovane e spaesata Madeleine e il volenteroso e goffo Jacques; nella cornice del set, si susseguono incontri casuali, allontanamenti volontari, equivoci, scelte sofferte e dolorose prese di consapevolezza. Sullo sfondo di una Parigi così esaltata nel suo fascino più stereotipato da risultare fuori dal tempo, Clair crea un’atmosfera eterea, impalpabile e quasi trascendente, finta nel senso migliore e più poetico del termine, con la quale pone un distacco decisivo dalla realtà (e dal realismo) e realizza così quell’altrove a cui accennavamo prima. Un altrove leggero e soave capace però, tra un sorriso e una risata, di scandagliare e rielaborare fino in fondo le profondità più intime dei sentimenti e dei comportamenti umani, nella migliore tradizione – da Vigo a Ophüls – di certo sfuggente e agrodolce cinema francese.

Entr’acte [id., Francia 1924] REGIA René Clair.
CAST Jean Borlin, Marcel Duchamp, Erik Satie, Inge Friss, Francis Picabia, Man Ray.
SCENEGGIATURA René Clair, Francis Picabia. MONTAGGIO René Clair. MUSICHE Erik Satie.
Sperimentale/Comico, durata 22 minuti.

Il silenzio è d’oro [Le silence est d’or, Francia/Usa 1947] REGIA René Clair.
CAST Maurice Chevalier, Marcelle Derrien, Francois Périer, Bernard La Jarrige, Raymond Cordy.
SCENEGGIATURA René Clair. FOTOGRAFIA Alain Douarinou, Armand Thirard. MUSICHE Georges Van Parys.
Commedia/Drammatico, durata 115 minuti.

Omaggio a René Clair
4.5 2 90%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly