adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

Questa settimana

The Rules for Everything

sabato 14 luglio, 2018 | di Teresa Nannucci
The Rules for Everything
Inediti
0
Facebooktwittergoogle_plusmail
Voto autore:

Lezione n.1
Nell’arco di pochi momenti Storm, un’arguta e vivace bambina, vede rivoluzionate le certezze che fino a quel momento l’hanno sempre circondata: il padre decide di lasciare la madre per vivere finalmente la sua storia clandestina con un’altra donna alla luce del sole. Letteralmente pochi istanti dopo, la coppia appena uscita allo scoperto viene travolta e investita per strada, davanti agli occhi della piccola.

Con la madre in preda a un’ossessiva ricerca di un senso a tutto quanto le è accaduto, Storm cerca di metabolizzare i fatti e di trovare un significato che vada oltre le singole evidenze. Kim Hiorthøy con The Rules for Everything cerca di appropriarsi di uno sguardo che, evidentemente, non gli appartiene: quello di una bambina che si trova improvvisamente orfana dei punti fermi che, almeno in teoria, l’hanno fatta crescere al sicuro e senza troppi scossoni. mediacritica_the_rules_for_everything_290La vista della crisi in cui cade la madre le provoca però un bisogno inedito, cioè dover dare un significato ai fatti e cercare di elaborare un qualcosa che vada oltre la sua esperienza personale. Come dice il titolo, Storm inizia a osservare le persone e il mondo circostante per trovare delle regole: non si tratta però delle regole che guidano gli eventi, quanto piuttosto quelle che servono ad affrontarlo. Sono norme “per” tutto, non quelle “di” tutto, come a voler sottolineare una partecipazione attiva della popolazione che deve gestire, inevitabilmente, lo scorrere quotidiano del tempo.
Utilizzando un’estetica dalle cromie algide e una fotografia che sembra far collimare la geometria di Wes Anderson con il gusto per il mondo indipendente europeo, The Rules for Everything risulta un film fluido e divertente, pur non invitando mai gli spettatori a una vera e propria esplosione di comicità. La luce fredda che domina le immagini, insieme ai nefasti fatti narrati e ad una colonna sonora discreta e dai suoni basici e ritmati, rende la cupezza di dover affrontare argomenti spinosi come la morte e la depressione con gli occhi giocosi di una bambina. La ricerca del senso si svolge con un percorso che ricalca un’ideale caccia al tesoro dal finale risolutivo quanto opinabile e diverso a seconda delle esperienze di ognuno. Eppure, nella mente lineare di una bambina, ci devono essere delle regole intoccabili e incontrovertibili che ci guidano nella scoperta del mondo e della vita. A bene vedere, come ci vuol dimostrare il regista, non è del tutto sbagliato credere anche come adulti alla possibilità di trovare per davvero un senso a tutto quanto. Quello che manca è piuttosto la coerenza e la determinazione di spiegare tutto ciò che sembra, almeno inizialmente, inaccettabile.

The Rules for Everything [id., Norvegia 2017] REGIA Kim Hiorthøy.
CAST Natalie Press, Tindra Hillestad Pack, Pavle Heidler, Ingrid Olava Brænd Eriksen, Sarah Francesca Brænne.
SCENEGGIATURA Kim Hiorthøy, Ilse Ghekiere. FOTOGRAFIA Øystein Mamen. MUSICHE Kim Hiorthøy.
Commedia, durata 87 minuti.

The Rules for Everything
3 1 60%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly