adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

Questa settimana

La donna dello scrittore

sabato 27 ottobre, 2018 | di Erasmo De Meo
La donna dello scrittore
In sala
1
Facebooktwittergoogle_plusmail
Voto autore:

Cinema multiplo, cinema coerente
Faccio fatica a ricordare un film degli ultimi anni in cui i piani narrativi siano più sfacciatamente esposti e dichiarati che in La donna dello scrittore. In generale è ben difficile svelare, dichiarare, giocare con le carte del tutto scoperte e mantenere alti l’interesse e l’intrigo.

Guardare Petzold che vi riesce è uno dei piaceri del film. Oltre ad una trama solida e a personaggi ben individualizzati, La donna dello scrittore è bel cinema, non solo intrattenimento ma pienezza di significato, grazie ad una forma non fine a se stessa.mediacritica_la_donna_dello_scrittore_290
Possiamo contare almeno cinque piani narrativi: la vicenda storica di ebrei e intellettuali dissidenti in fuga dalla Germania nazista, la vicenda apparente del protagonista, Georg, tra povertà e amore a Marsiglia, il paragone con l’Europa contemporanea e le attuali rotte migratorie, il racconto fuori campo da parte di una voce che fino all’ultima sequenza non riusciamo ad identificare e, infine, la vicenda reale, sottesa a tutte le altre e per esse illuminante, del protagonista senza travestimenti: un trafficante di uomini truffaldino. Georg infatti è un uomo abile nei rapporti interpersonali, dotato di empatia, di ascolto, di spirito di osservazione, sta tra i disperati in fuga come uno sciacallo in attesa della prossima già debolissima preda. In cambio di soldi offre affetti, in cambio di copertura offre consolanti bugie. Ma per uomini e donne che hanno rotto vincoli e hanno perso il passato niente è meglio di un volto, di un abbraccio, di una presenza che blandisca, anche temporaneamente, la solitudine. Il titolo originale, Transit, vuole sottolineare proprio questa dimensione transitoria, priva di collocazione geografica e linguistica – nel film si parla tedesco, francese, spagnolo e anche nella lingua dei segni – in cui anche le responsabilità sono più leggere, i sentimenti sono “a termine” e conoscersi è aggrapparsi a qualcosa per non scivolare.
L’intreccio, con tale mole di significati – e quanti ancora necessiterebbero una seconda visione! –, potrebbe essere ben caotico, invece il puzzle coincide ovunque, senza sbavature o tasselli laschi. Merito di una costruzione priva di retorica e di sequenze che valgono doppio e raccontano contemporaneamente più storie con coerenza e vividezza, senza inciampo. E anche merito di una visione davvero sentita del tema: Petzold e collaboratori vanno al nocciolo, non è un film storico, non è film sull’antisemitismo, non è un film politico sui flussi migratori, non è un’agiografia dell’incolpevole, del emigrante martirizzato dalla storia, ma è tutto questo, come un’intersezione tra topos cinematografici depurati del superfluo. La donna dello scrittore è cinema sull’uomo privo di riferimenti, in mutamento e adattamento costante, che, presa coscienza del tempus transit, osserva ciò che resta.

La donna dello scrittore [Transit, Germania/Francia 2018] REGIA Christian Petzold.
CAST Franz Rogowski, Paula Beer, Godehard Giese, Maryam Zaree.
SCENEGGIATURA Christian Petzold. FOTOGRAFIA Hans Fromm. MUSICHE Stefan Will.
Drammatico, durata 101 minuti.

La donna dello scrittore
4.3 3 86.67%

One Comment

  1. Io says:

    Film enorme

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly