adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Ovunque proteggimi

sabato 22 Dicembre, 2018 | di Michele Galardini
Ovunque proteggimi
In sala
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

Dentro i margini
Alessandro, frontman cinquantenne di una band di musica popolare, gira la Sardegna suonando per poche distratte persone in luoghi dimenticati e inospitali. Una sera, dopo un concerto, cerca con violenza di avere soldi dalla madre ricevendo in cambio un TSO. Nella clinica dove viene ricoverato incontra Francesca, giovane madre che ha perso la custodia del figlio. Senza pensarci troppo, si aggrappa alla sua voglia di rivedere il bambino e la accompagna in un viaggio disperato verso Cagliari.

La cinematografia sarda è un unicum nel panorama italiano contemporaneo. Possiamo parlarne come dell’unico vero movimento di autori a carattere regionale – anche se nessuno di loro sarebbe d’accordo con questa definizione – capace di raccontare il Paese attraverso i paesi. mediacritica_ovunque_proteggimi_290Ognuno lo fa a modo suo: Salvatore Mereu attraverso i coming of age, Giovanni Columbu sondando l’insondabile, lo spirito, Enrico Pau cercando nel presente tracce del passato e Bonifacio Angius, ultimo entrato ma solo per meri motivi anagrafici, raccontando i sentimenti dei dimenticati. Tra Alessandro e Francesca, protagonisti di Ovunque proteggimi, e Angelo, centro nevralgico del precedente Perfidia (2014) c’è al massimo una superstrada, quella che i primi imboccano nel tentativo di recuperare un’umanità strappatagli di dosso e che il secondo subisce, chiuso nel suo immobilismo.
«Tutte le volte che mi trovo alle prese col raccontare una storia e dei personaggi, mi scopro a ragionare sempre sullo stesso enigma. A riflettere su come sarebbe stata la mia vita se lungo la strada non avessi incontrato quella grande passione che è il cinema» dice lo stesso regista, mettendosi così nei panni di ognuno di quei personaggi di cui sa tutto prima ancora che esistano. Il pedinamento zavattiniano non ha più senso perché l’autore è pienamente inserito nel contesto che vuole raccontare, la marginalità è solo un effetto ottico di chi guarda dall’esterno e non capisce che quei margini non dividono niente ma sono essi stessi l’unico scenario possibile. Un mondo che ha una provincia sterminata, dove la tv è ancora maestra – nel suo delirio a casa della madre Alessandro si dispiace solo di averle rotto il televisore; Francesca, nella clinica, gli dice che ha i capelli lisci lisci “Studio Line” – e dove la notte ci si ripara nei bar trasformati in sale VLT per non sentirsi soli. Come già Claudio Caligari in Non essere cattivo, anche Angius individua nelle slot di quartiere e nel gioco d’azzardo legalizzato la nuova eroina, emblema di una civiltà che per evadere dal reale non ricerca più il piacere o il contatto fugace con altre realtà bensì la ricchezza immediata.
In questo mondo dove tutto è terreno il sacro si dilegua, e anche quel “ovunque proteggimi” inciso su un santino Francesca non lo rivolge alla Madonna ma all’essere umano che ha deciso di starle vicino: Alessandro.

Ovunque proteggimi [id., Italia 2018] REGIA Bonifacio Angius.
CAST Alessandro Gazale, Francesca Niedda, Antonio Angius, Gavino Ruda, Teresa Soro. SCENEGGIATURA Bonifacio Angius, Fabio Bonfanti, Gianni Tetti, Vanessa Picciarelli. FOTOGRAFIA Pau Castejon Ubèda. MUSICHE Carlo Doneddu.
Drammatico, durata 94 min.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly