adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Fake Movies #3 – Gli uomini alti

sabato 26 Gennaio, 2019 | di Michele Galardini
Fake Movies #3 – Gli uomini alti
Fake movies
3
Facebooktwittermail
Voto autore:

E venne il tablet
In un futuro lontano, ma non troppo, l’utilizzo sempre più invadente di tablet e dispositivi mobili ha ridotto l’intera popolazione della Terra a un insieme omogeneo di esseri gobbi, fisicamente incapaci di alzare la testa oltre la “linea del dolore” piazzata ovunque a 1.60 metri. C’è chi, come Garbo, crede nell’esistenza degli “uomini alti”, esseri divini (poi si scopre essere malvagi) capaci di superare senza sforzo quella linea.

Phil Cockburn è uno dei maggiori analisti del nostro tempo. Lo dice la sua filmografia che, seppur ancora numericamente misera, vanta già almeno due capolavori di genere: La città svuotata (2012) e La vertigine (2017).mediacritica_gli_uomini_alti_290 Gli uomini alti è il terzo vertice di questo triangolo perfetto che potremmo chiamare “Trilogia della deriva” e che, dopo l’uomo e la natura, pone al centro la questione della tecnologia immaginando, come negli altri due casi, scenari probabili e non eccessivamente irreali. Garbo, il ragazzo protagonista, è un moderno Indiana Jones malato di storia e pronto a vivere l’avventura della vita, nonostante la sua condizione naturale di ingobbito, piegato sul “tablotto”, strumento di gestione totale dell’esistenza, dal lavoro al tempo libero fino alle stupende – ma al tempo stesso terribili – conversazioni familiari. Probabilmente è quest’ultimo elemento, più che lo svelamento finale, a rappresentare il motivo di maggior interesse: non è tanto quello che è successo alle nostre vite fuori a essere terribile piuttosto ciò che il nostro privato ha dovuto subire nel perdere la battaglia con una tecnologia solipsistica e assolutamente anaffettiva.
“Sono partito proprio da quella immagine”, ha svelato in conferenza stampa a Toronto lo stesso regista, “e da un episodio preciso. Ero seduto a tavola con parenti più o meno simpatici per una di quelle commemorazioni annuali che gli altri chiamano feste e a un certo punto mi sono reso conto che due nipoti, seduti uno di fronte all’altro, invece di parlare si stavano scrivendo, alzando la testa solo ogni tanto per breve cenno d’intesa. È in momenti come questi che capisco che siamo già dentro la fine di tutto”.
Per parlare del suo stile si scomoda sempre il paragone con Black Mirror che può valere nelle premesse – immaginare cosa potrebbe succedere se… – ma che salta quando si pensa alla forma, così poco patinata, sporca, aggressiva, figlia del cinema degli anni ‘70 più che di quello contemporaneo. Cosa che, per molti, non rappresenta un difetto bensì un vanto da ostentare con orgoglio.

Gli uomini alti [The High Men, USA/Germania 2019] REGIA Phil Cockburn.
CAST Asa Butterfield, Matthew Modine, Frances McDormand, Nicholas Hoult.
SCENEGGIATURA Phil Cockburn. FOTOGRAFIA John Guleserian. MUSICHE Steven Price.
Fantascienza, durata 128 minuti.

3 Comments

  1. Edop says:

    Capolavoro assoluto dei nostri tempi! Ma la distribuzione italiana che lo boicotta? Meditate gente!

  2. Michele G. says:

    Forse lo prende Lucky Red ma per ora la trattativa è in alto mare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly