adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Rafiki

sabato 2 Novembre, 2019 | di Edoardo Peretti
Rafiki
Gli Occhi dell'Africa
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

XIII Gli Occhi dell’Africa, 3 settembre – 20 dicembre 2019, Pordenone

Affetto
In swahili, la lingua diffusa in Kenya e nelle zone dell’Africa Orientale, «Rafiki» significa «amico»; una parola che rimanda all’idea di vicinanza, affetto e confronto. Il film d’esordio della kenyota Wanuri Kahiu, ispirato al romanzo Jambula Tree della scrittrice Monica Arac de Nyeko – presentato lo scorso anno a Cannes nella sezione “Un Certain Regard”, e il prossimo martedì 3 dicembre a Pordenone nell’ambito della rassegna dedicata al cinema africano “Gli occhi dell’Africa” –, è quindi sì, come facile prevedere, una storia d’amore, che racconta di un affetto che gradualmente acquista le sfumature dell’attrazione e dell’innamoramento, ma allo stesso tempo per buona parte pone il lume sul confronto.

Innanzitutto, il confronto è quello tra le due giovani protagoniste, la tosta e sportiva Kena (Samantha Mugatsia ) e la stilosa e verace Kiki (Sheila Munyva), diversissime e inizialmente agli antipodi, ma che pian piano iniziano a conoscersi e ad avvicinarsi, creando quella simpatia che man mano si evolve interessando i vari gradi dell’affetto umano. Il confronto è centrale anche se allarghiamo lo sguardo e dai sentimenti più intimi passiamo al contesto; la loro amicizia è prima ostacolata dal fatto che i padri sono entrambi candidati alle elezioni, esprimendo bacini sociali e culturali differenti. Poi in maniera più decisiva, una volta scoccata e palesata l’attrazione reciproca, c’è l’inevitabile confronto con la chiusura mentale, l’odio conservatore atavico e l’omofobia; in una parola, con la discriminazione più radicata.
In Kenya i rapporti tra persone dello stesso sesso sono, nel migliore dei casi, condannati e discriminati, e nel peggiore perseguitati. Non è un caso quindi che Rafiki sia stato vietato e censurato in patria. Wanuri Kahiu realizza così una testimonianza intima che si trasforma in apologo contro la discriminazione, il razzismo e l’omofobia, raccontando una storia in qualche modo, soprattutto agli occhi dello spettatore occidentale abituato a dramedy simili, esile e semplice, ma tutt’altro che priva di forza nel rendere il quotidiano e il privato specchio di storture collettive. È anche un film capace di emozionare con la sua dolcezza non ingenua.
Ad una prima parte più vivace e luminosa, arricchita da momenti musicali, segue una seconda metà più drammatica e sommessa, anche questa caratterizzata da una certa vivacità stilistica e da una fotografia lucente. In questa seconda parte quindi emergono con maggiore chiarezza la denuncia e la testimonianza, che in qualche modo acquistano potenza e universalità proprio perché nascono dall’aderenza all’intimità e ai sentimenti di Kena e Kiki, e anche grazie alla semplicità di fondo.

Rafiki [id., Kenya 2018] REGIA Wanuri Kahiu.
CAST Sheila Munyva, Samantha Mugatsia, Neville Misati, Nini Wacera, Charlie Karumi.
SCENEGGIATURA Jena Cato Bass (dal romanzo Jambula Tree di Monica Arac de Nyeko). FOTOGRAFIA Christopher Wessels. MUSICHE Artisti vari.
Drammatico/sentimentale, durata 83 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly