adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

The Fighter

lunedì 7 Marzo, 2011 | di Lisa Cecconi
The Fighter
In sala
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

“What problems?”
Il problema, per Micky Ward, non sono tanto i pugni che volano quanto i piedi piantati per terra. Al protagonista di The Fighter, interpretato da Mark Wahlberg, non manca certo il talento bensì un terreno fertile su cui mettere radici. Quelle del pugile di Lowell affondano in un’instabile fanghiglia che, lungi dal nutrirlo, lo trascina nella melma di un’esistenza da eterno secondo.

Sia chiaro, la famiglia di Micky è presente e numerosa ma, rispetto al proprio ruolo, drasticamente inetta. Al padre succube e modesto si oppone la leadership formidabile della mamma-manager (il Premio Oscar Melissa Leo), energica corifea del gineceo di sorelle megere, nonché fan imbattuta del fratello maggiore, l’ex pugile Dicky Eklundmediacritica_the_fighter_290 (un impagabile Christian Bale).
Dicky è per Micky, al contempo, un mentore consunto e un mito decaduto, con un passato-collage fatto di film di famiglia e vecchi match televisivi e un futuro segnato da un documentario HBO sulla sua tossicodipendenza. Ai media, David O. Russell assegna il compito di ratifica e di sanzione, di banco di prova implacabile e impietoso, riproponendone tecniche ed estetica con mimesi precisa. L’immagine catodica sancisce il valore delle performance – sul ring come nella vita -, rivelandosi specchio brutale dei fatti oltre che vero motore della catarsi e strumento estremo di consapevolezza. Se la storia – peraltro accaduta – assume i toni della parabola morale, la regia tralascia virtuosismi epicizzanti in favore di una naturalezza ricercata, di luce e di sguardo, con una cura attenta del profilmico.
Per quanto The Fighter sia un film sul riscatto, non c’è enfasi compiaciuta nell’ascesa dal degrado, piuttosto un richiamo sincero alla speranza. Nel disagio di Micky s’intravedono le tensioni di un’America alle prese con la crisi economica, schiacciata tra la voglia di riemergere e un passato ingombrante. Il Sogno Americano è ormai logoro e intossicato ma, come Dicky per il fratello, può ancora essere di qualche aiuto, in qualità di monito e di sostegno. A patto che non lo si disconosca, come vorrebbe Charlene (Amy Adams), né, come Alice, ci si ostini a difenderlo senza riserve, tappandosi gli occhi per non guardare, continuandosi a chiedere “Quali problemi?”.

The Fighter [id., USA 2011] REGIA David O. Russell.
CAST Mark Wahlberg, Christian Bale, Amy Adams, Melissa Leo, Jack McGee.
SCENEGGIATURA Scott Silver, Paul Tamasy, Eric Johnson. FOTOGRAFIA Hoyte Van Hoytema. MUSICHE Michael Brook.
Drammatico, durata 115 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly