adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Silvio Forever

lunedì 28 Marzo, 2011 | di Andrea Moschioni Fioretti
Silvio Forever
In sala
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

Silvio ma belle
Un saggio sul linguaggio del potere, un manuale sul perfetto imprenditore, un documento da tramandare ai posteri per far capire come gli italiani si siano fatti fregare per l’ennesima volta da un personaggio “che a volte parla di sé in terza persona”.

Silvio Forever l’ “autobiografia non autorizzata” di Silvio Berlusconi, un film curioso e anomalo nato dalle penne di Gian Antonio Stella e Sergio Rizzo e coraggiosamente diretto da Roberto Faenza. Un documentario di immagini di repertorio che racconta semplicemente la vita di Berlusconi attraverso la voce stessa del protagonista (o quella dell’attore Neri Marcorè quando l’audio originale è inutilizzabile), che commenta le tappe della sua carriera e i suoi successi con frasi estrapolate dai suoi comizi e da interviste d’epoca. L’anomalia sta nel fatto che il Silvio nazionale non ha partecipato in nessun modo alla realizzazione del progetto, ma tutto fa pensare il contrario; in alcuni momenti ci si dimentica che le dichiarazioni che sentiamo non sono state registrate per il film ma che sono il frutto di una ricerca certosina e ironicamente pertinente. Ancora prima dell’uscita in sala il film è diventato un caso, e di sicuro il risultato finale non accontenterà nessuno, né i fedelissimi di Silvio né i “comunisti”. E’ da ammirare il fatto che Faenza e il suo staff abbiano voluto uscire dallo schema dominante, che vede il nostro paese diviso in due, mediante il racconto di una persona e quello che lui stesso ha dichiarato, una voce fuori campo “estranea” avrebbe reso il tutto più banale e inflazionato. E’ una pellicola che dice molto di noi italiani e di Berlusconi, perfetto giullare di corte promosso a re. Silvio Forever dovrebbe far pensare  e non indignare, anche perché la maggior parte dei filmati che ci presenta sono noti, e il punto di vista cerca di essere il più imparziale possibile. Sarebbe stato facile per gli autori fare un film negativo sul premier, invece la ricerca giornalistica ha permesso di raccontare la realtà dei fatti nuda e cruda con numerosi momenti involontariamente comici.
La parata di personaggi presenti nel film, rappresenta un sunto della storia recente del nostro paese, che difficilmente riuscirà a recidere il cordone ombelicale che lo lega a Silvio e ai suoi “numeri di magia” per ancora molto tempo. Aspettiamo con ansia Silvio la fine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly