adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

The Tree of Life

sabato 21 Maggio, 2011 | di Andrea Moschioni Fioretti
The Tree of Life
Speciale
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

Dritto al cuore
Come porsi di fronte ad un’opera d’arte contemporanea? Ci sono i detrattori, gli adulatori, gli analisti e gli indifferenti che virano nell’ammettere la propria “ignoranza” in materia.

Uscire dalla visione del nuovo lavoro di Terrence Malick porta a farsi delle domande per capire che tipo di esperienza si è fatta; non si può parlare semplicemente di un film ma di una vera e propria opera d’arte che rappresenta il vertice della carriera del restio regista americano.
Malick attraverso la storia di una tipica famiglia americana anni’50, passa in rassegna temi forti e principi determinati della storia dell’umanità quali il senso della vita, la morte e la nascita della vita stessa mediante un impianto scenico difficile da descrivere data la sua potenza visiva. The Tree of Life è in primis un’esperienza sensoriale a 360°, e il trasporto che prova lo spettatore catapultato “dentro” il film è più potente di qualsiasi banale effetto 3D. La pellicola prende forma sotto i nostri occhi impreparati a un tale tripudio di immagini, e ci fa provare una lunga serie di emozioni che difficilmente si riescono a esprimere in parole. Tutto ciò porta a un certo imbarazzo quindi che, senza peccare di presunzione, può tranquillamente far confessare allo spettatore più attento di essere davanti a un capolavoro quasi epocale. Un film poetico, commovente, sperimentale, finalmente “nuovo” in cui si scardinano gli stilemi del cinema in favore di uno stile dichiaratamente kubrickiano senza esserne una brutta copia. Uno spettacolo non per tutti, data la sua complessità, ma da divulgare il più possibile, per far capire che il cinema è ancora un’arte potente. Malick riesce a parlare di se stesso attraverso le voci dei personaggi, anche con frasi banali ma spogliate da ogni qualunquismo, delle domande che un uomo si pone, delle risposte che si trovano “nel conflitto dentro di se” e sottolinea il tutto con una vena di misticismo che da molti è stato poco digerito, ma che è superiore rispetto al confuso paranormale di Eastwood in Hereafter. L’unicità è il fattore chiave del cinema del Malick del nuovo millennio, che da la Sottile linea rossa ha saputo, nonostante il lungo silenzio, dialogare con il pubblico attraverso le nuove tecnologie e un nuovo linguaggio cinematografico. The Tree of Life è il raggiungimento per il cineasta americano di un’invidiabile purezza di sguardo e la conferma di essere una perla rara nella storia del cinema, d’ora in poi, ancora di più se possibile, l’idea di poter godere di un suo nuovo lavoro sarà il sogno di ogni cineasta.
Ultima nota è la superba performance di tutto il cast a partire dai bambini esordienti fino ad arrivare a un Brad Pitt convincete, originale e finalmente completo e a Jessica Chastain un volto e un corpo che rimane nella mente e nel cuore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly