adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Premio Sergio Amidei

lunedì 1 Agosto, 2011 | di Valentina Di Giacomo
Premio Sergio Amidei
Festival
0
Facebooktwittermail

Gorizia 14-23 luglio 2011

L’infanzia secondo Truffaut
Solo una settimana fa si è conclusa la trentesima edizione del Premio Sergio Amidei, all’interno della quale ha trovato spazio una delle più importanti retrospettive mai dedicate, in ambito europeo, all’opera di François Truffaut.

Particolarmente vivace si è rivelata, fra le altre, anche la sezione “Amidei Kids”, la cui struttura, più articolata del consueto, ha condiviso diverse pellicole con le altre sezioni del festival. Anch’essa volta ad omaggiare i 150 anni dell’unità d’Italia, si è aperta con la proiezione di due film d’animazione, La lunga calza verde (1961) di Roberto Gavioli e L’eroe dei due mondi (1995) di Guido Manuli. Oltre a ciò, ad  arricchire lo spazio dedicato ai ragazzi, i laboratori creativi, esperienze che si sono rivelate di grande successo e soddisfazione. Iniziate con il laboratorio “La volpe, la tartaruga e…”, progetto inserito nell’ambito della valorizzazione del fondo “Ugo Pilato”- fondo donato dalla famiglia del cineamatore alla Mediateca Provinciale di Gorizia ed inventariato dagli studenti del corso di alta formazione “Tecniche di organizzazione, gestione e valorizzazione del materiale audiovisivo”- il percorso si è concluso con il laboratorio ”I teatrinimmaginari”: attività ispirata ai mondi creati dalla matita di Sylvain Chomet, artista di cui i bambini hanno potuto apprezzare prima  Appuntamento a Belville e successivamente L’illusionista.  Punto di contatto fondamentale, quest’anno, l’infanzia. Chiave di volta, da un lato, della poetica truffautiana e, dall’altro, punto di vista privilegiato dallo stesso “Premio Amidei”, assegnato, nel suo trentennale, a Sylvain Chomet. Mai come in questa edizione, infatti, le diverse sezioni si sono sovrapposte, compenetrate. In un percorso che va da Il federale a La piccola ladra, passando per  I quattrocento colpi, 1860, Gli anni in tasca, Viva l’Italia!, Fahrenheit 451, La pattuglia sperduta, Il ragazzo selvaggio e Fantasmi a Roma, anche gli spettatori più giovani hanno potuto beneficiare del senso profondo del festival goriziano, della sua ambizione. Ma è soprattutto restituendo l’ambivalenza, la complessità  e la tenerezza dello sguardo di Truffaut sull’infanzia, che il Premio Amidei ha potuto celebrare la condizione umana che  l’intellettuale francese ha avuto sempre nel cuore. Ai bambini, non agli adulti, Truffaut avvicina la verità, a loro affida una timida e sincera speranza. Esseri indifesi eppure resistenti, i bambini “hanno la pelle dura”, commenta la moglie del maestro Richet nel film Gli anni in tasca quando il giovanissimo Gregory, scavalcato il davanzale di casa per afferrare il gatto sul cornicione, precipita dal nono piano e, rimbalzando su un cespuglio, non si torce un capello. Episodio quasi fiabesco che dà la possibilità al regista di parlare delle potenzialità dei bambini: esseri straordinariamente inventivi e dotati di una particolare grazia nell’affrontare la vita. Gli unici davvero in grado di credere nella magia della poesia. Lezione condivisa anche da Chomet, che con il personaggio della piccola Alice ne L’illusionista ci ricorda ancora una volta cosa sia l’infanzia. Profondo bisogno di essere capiti e protetti, e al contempo ardente desiderio di essere indipendenti. Occhi “lunghi” aperti alla possibilità di fuggire una realtà infelice e capacità innata di credere che i maghi esistano davvero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly