adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Sex & Zen 3D

lunedì 3 Ottobre, 2011 | di Francesco Grieco
Sex & Zen 3D
In sala
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

Superdotato, che fortunato!
Sorta di remake del film omonimo del 1991, Sex and Zen 3D ne condivide parte della trama e la sostanziale inutilità, acquistando nella confezione esportabile da anonimo prodotto commerciale quel che perde in genuinità ed ingenuità, in confronto al prototipo, che era in fondo, semplicemente, un simpatico esempio di exploitation hongkonghese.

Sex-and-Zen-3DIl protagonista è sempre un giovane erotomane, frustrato a causa delle scarse dimensioni del proprio pene. Qui, però, soffre anche di eiaculazione precoce, con il disappunto della moglie. La soluzione più ragionevole – come non pensarci? – è quella di farsi trapiantare un membro equino, per allontanare ogni complesso. La sequenza del trapianto dura meno che nel film originale, la cui scena cult, cioè quella delle acrobazie acquatico-genitali nella tinozza da parte della coppia olimpica moglie-giardiniere, nel remake è omaggiata frettolosamente. All’erotismo compiaciuto ed estetizzante del primo Sex and Zen, si sostituiscono, per giustificare solo in parte l’utilizzo del 3D, momenti di azione violenta, con l’ovvio lancio di pugnali, pallottole e di una pergamena di ceramica verso lo spettatore. Per divertire un pubblico poco esigente, i dialoghi sono ricchi di doppi sensi scontati e il doppiaggio italiano di sicuro non aiuta. Per respingere eventuali accuse di stupidità, che a dire il vero non sarebbero campate in aria, il film cerca di mostrarsi come un’operazione consapevole, parodica, ironica nei confronti degli stereotipi e dei ruoli tipici del cinema di genere. I momenti sentimentali, melodrammatici sono volutamente enfatici nella recitazione e nel tono delle battute, diventando così ridicoli ed eccessivi. Cinema leggerissimo, senza pensieri e senza pensiero, che unisce un erotismo prudente, lontanissimo dall’oscenità del porno, a una comicità di grana grossa e a banali combattimenti. Fastidioso e immotivato l’uso di flashback e ralenti a sproposito. Sex and Zen 3D è, quindi, un ibrido privo di forza, pensato apposta per conquistare un vasto pubblico. Riuscendoci, almeno in patria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly