adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Hysteria

lunedì 27 Febbraio, 2012 | di Leonardo Cabrini
Hysteria
Speciale
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

Questioni di brand
“È ora che le donne sostengano, senza vergogna, il proprio diritto al piacere sessuale!”. Sarebbe stato lo slogan plausibile di un’ipotetica campagna di lancio del più celebre fra i sex toys: il “massaggiatore elettrico” (al secolo, vibratore).

È proprio in questa chiave, quella del femminismo, che il film di Tania Wexler intende raccontarci la genesi di questo straordinario strumento. Siamo nel 1880 a Londra: Mortimer Granville, un giovane medico fiducioso delle più recenti scoperte scientifiche, si barcamena tra un ospedale e l’altro, rimbalzato da primari ancora avvezzi a metodologie obsolete. Tutto si trasforma con l’incontro del dottor Dalrymple (di cui Granville diventerà assistente), esperto di isteria femminile e abile nel praticare il poco ortodosso “massaggio della vulva” come cura per le proprie pazienti, salvo poi scoprire, alcuni mesi dopo, nello studio di un amico esperto di congegni elettrici, uno strumento stupefacente… Due sono le figlie di Dalrymple: Emily, ligia e tranquilla studiosa di frenologia, e Charlotte, polemica e ribelle che trova la sua ragione di vita nella causa delle suffragette, nell’ideale socialista del riscatto del ceto più povero e non si risparmia il conflitto con il padre, di cui contesta, in particolar modo,la specializzazione. L’apparizione del personaggio di Charlotte non è casuale, ma nella forma dello snodo narrativo, necessaria allo sviluppo tematico della vicenda. La storia, dunque, si presenta come un vero e proprio racconto morale e come tale suggerisce un utile insegnamento: l’orgasmo non è da intendersi come la cura di un’inesistente patologia femminile (l’isteria) ma come la condizione di una libertà sessuale alla quale le donne, come gli uomini, devono approcciarsi con gioia. Detto ciò viene spontaneo domandarsi che ruolo abbia, all’interno dell’intreccio, il famoso strumento elettrico tanto sbandierato in sede di battage pubblicitario, ed è qui che sta il problema. Com’è possibile che l’oggetto attraverso cui si costruisce l’appeal del prodotto occupi una posizione tanto marginale all’interno della vicenda? L’acclamato giocattolo sessuale, infatti, ricopre un ruolo drammaturgico assolutamente marginale e pare presentarsi esclusivamente quale simpatico diversivo e non, come ci si sarebbe potuti aspettare dal trailer e dalla frase di lancio, quale vera e propria esca narrativa. La debolezza di Hysteria sta proprio in questa incapacità di sfruttare il proprio brand, delineandosi quale prodotto confuso e disorganico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly