adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Marilyn

lunedì 4 Giugno, 2012 | di Eleonora Degrassi
Marilyn
Speciale
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

Meravigliosa creatura
Compirebbe 86 anni. Ancheggerebbe ancora, nonostante l’età farebbe impazzire gli uomini di mezzo mondo, nel ricordo di quel corpo mozzafiato e di quella natura svampita e fragile che l’aveva contraddistinta. Invece è diventata un Mito, impressa nell’eternità.

E, proprio sul binomio mito/fragilità, si fonda il film di Simon Curtis, Marilyn (titolo originale My Week with Marilyn), presentato al Festival Internazionale del Film di Roma, ispirato ai diari The Prince, The Showgirl and Me e My Week with Marilyn di Colin Clark – terzo assistente di Laurence Olivier/Kenneth Branagh -, che durante la sua prima esperienza lavorativa in Il principe e la ballerina, incontra l’attrice sul set e fra i due si instaura un rapporto profondo di cura e “donazione”. Una storia d’amore, per Marilyn/Michelle Williams e per il cinema tout court, e la cronaca di un dolore, quello dell’attrice, quello di Clark/Eddie Redmayne e di noi spettatori che assistiamo al disfacimento della Diva e alla sua “svestizione”, per arrivare alla Marilyn più autentica, Norma Baker. Così, grazie a Clark, entriamo nel camerino della star e la vediamo con gli occhi pieni di lacrime, “drogata” di sofferenza, pillole e alcol, stesa sul letto non per conquistare ma per lo strazio che la logora, non permettendole neppure di stare in piedi. Siamo negli occhi di quel giovane uomo, affascinati da quella donna così instabile che di fronte a noi si dimostra priva di schermi, bisognosa di attenzione, protezione e amore. Così si immerge nuda nell’acqua – come ogni cinefilo l’ha vista -, in quella stessa materia da cui tutto è iniziato: da lì è uscita la Venere/Marilyn, ammiccante e seducente, e questa volta, in questa discesa nell’elemento primordiale, ci appare bella più che mai, incantevole, delicata e struggente, non “della materia di cui sono fatti i sogni”, ma di Corpo ingenuo, appassionato, vibrante nel dolore e nell’amore. La Williams ci dona una Marilyn meravigliosa, scegliendo non la strada della mimesi ma affondando le mani in quel dramma esistenziale che tutti noi portiamo dentro: e non c’è più solo quella bocca socchiusa, quelle labbra tumide e protese verso qualcuno, quella camminata, ma viene anche portato alla luce tutto quel groviglio doloroso di emozioni che la rendeva un’attrice così reale e autentica. Se Curtis lavora a un film calligrafico e didascalico, senza voli pindarici o colpi di genio, sono proprio gli attori a dare quel qualcosa in più, ciascuno perfetto nel suo ruolo e lo spettatore, immerso nella giostra del Cinema, si ritrova in quella sala di proiezione assieme a Olivier e a Clark a guardare meravigliato ed estasiato quella splendida e sofferente divina creatura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly