adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Bellflower

lunedì 27 Agosto, 2012 | di Leonardo Cabrini
Bellflower
Inediti
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

INEDITO – USA 2011

Indie e glamour
Che cosa si intende per Indie Movie? Una condizione produttiva, oppure semplicemente un genere a cui fanno capo determinazioni stilistiche, caratteristiche formali, connotati tematici? Con questo Bellflower, le nostre ossessioni classificatorie trovano piena soddisfazione.

Il film in questione, infatti, presenta caratteristiche esemplari: prodotto, diretto ed interpretato dalla medesima persona (Evan Glodell, alla sua prima opera di finzione), realizzato con un budget ridottissimo, presentato al Sundance e rispondente di uno stile perfettamente coincidente con la categoria a cui appartiene (messa in scena scarna, intellettualismo di fondo, profonda adesione all’universo dei loser). Woodrow e Aiden, due amici ossessionati dal cinema apocalittico e dalla saga di Mad Max, si spostano dal Wisconsin a Los Angeles, in cerca di una maggior realizzazione esistenziale. Tra il serio e il faceto, costruiscono armi e marchingegni meccanici (la loro auto, ad esempio, è fornita di rubinetto dal quale esce whisky) e si prefiggono di realizzare uno dei più potenti lanciafiamme mai costruiti. Una sera escono a divertirsi e Woodrow conosce Milly: pare l’inizio di una storia d’amore, fatta di pazzie (di punto in bianco vanno in auto fino al Texas per visitare il locale più malfamato mai visto), di gozzoviglie e di tenerezze. Frattanto anche Aiden trova pane per i suoi denti e inizia una, analoga, relazione con Courtney, l’amica di Milly. Tutto procede per il meglio fino a quando, come sempre, qualcosa non si incrina. La nostalgia per il vecchio cinema di genere e per un universo di libertà “on the road” rappresentano, forse, le caratteristiche più interessanti di un film tutto sommato abbastanza ovvio e prevedibile. I due buddies, infatti, trovano una Los Angeles poco differente dalle lande desolate del Midwest da cui provengono e, se la nostalgia non è altro che il risultato sintomatico di una mancanza, pare proprio che il prodotto in questione non lasci alcuna speranza di realizzazione delle proprie fantasie personali e spirituali, se non nel continuo fantasticare all’insegna di una amicizia virile che non è altro che la vera storia d’amore a cui si fa riferimento nella tagline del film (“A Love story with Apocalyptic Stakes”). In una via di mezzo tra Drive e Un gelido inverno, Bellflower è, tuttavia, un film estremamente ruffiano, stereotipato nelle caratteristiche di genere, che sfrutta il glamour della nuova cinefilia (quella più fintamente anti-intellettualistica) e dell’indulgenza verso i reietti della società. Peccato che questi reietti abbiano il taglio alla moda, la maglietta attillata, la barba da hipster montanaro (fate una ricerca su Google per capire di cosa si tratta) e non si capisce da dove trovino i soldi per sostenere una vita tanto dispendiosa. Ad ogni modo, se il film, a conti fatti, riesce perfettamente nell’operazione che si prefigge di essere, ci chiediamo: in tempi come questi, cosa ce ne facciamo di Bellflower?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly