adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

A Lady in Paris

sabato 18 Maggio, 2013 | di Leonardo Cabrini
A Lady in Paris
In sala
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

Parigi fuori campo
Anne è una donna estone di mezza età, divorziata dal marito alcolizzato e costretta ad accudire la madre malata. Dopo la morte di quest’ultima le viene proposto un lavoro a Parigi: si tratta di dover far da badante ad un’anziana signora, Frida, anch’ella di origini estoni. Dopo un attimo di titubanza, la donna, forte dell’ottima padronanza del francese, decide di accettare l’offerta e partire.

Arrivata a destinazione, l’accoglie Stèphane, proprietario di una brasserie locale e affezionato ex amante di Frida nonostante la differenza di età. Il primo approccio non è dei migliori: l’anziana donna è depressa, capricciosa e non risparmia invettive e imprecazioni. Ma basta poco per rompere il ghiaccio: mediacritica_a_lady_in_parispresto le due donne troveranno complicità, e dietro al volto rugoso di Frida, Anne scorgerà la vera Parigi che fu. A Lady in Paris, infelice titolo per il mercato italiano di Une Estonienne à Paris, indirizza il proprio sentiero tematico verso l’immagine (antica, romantica ancorché effimera) di una città simbolo per la cultura occidentale. Vedere Parigi è il sogno di molti, anche di Anna, pur nelle umili vesti di badante estone. Ciò che, tuttavia, rende interessante un film del genere è principalmente la misura con cui la metropoli, oggetto del desiderio, viene raffigurata. Semplicemente, quasi, non la vediamo. Anna, costretta a lavorare dentro gli spazi di un sontuoso appartamento, si concede un po’ del proprio tempo libero per vedere la città notturna. Peccato che questo tempo libero venga a noi presentato nei termini dell’ellissi temporale: in A Lady in Paris, Parigi non si vede. È concentrata in una Jeanne Moreau oramai irriconoscibile, o forse fin troppo. Un’attrice, e un personaggio, che è, essa stessa, Parigi. A questo proposito, la parziale riuscita di A Lady in Paris è determinata dalla consistenza teorica del fuori campo. Il cinema non è solamente un dispositivo atto a documentare l’evidente, ossia l’inquadrato, ma può talvolta conferire pari densità a ciò che viene interdetto. In questo caso l’oggetto di valore, manifestatosi nell’inquadratura finale e apice simbolico del film, risulta essere determinato dall’imprendibile Tour Eiffel che compone lo sfondo immaginario della storia.

A Lady in Paris [Une Estonienne à Paris, Francia/Estonia/Belgio 2012] REGIA Illmar Raag.
CAST Jeanne Moreau, Laine Mägi, Patrick Pineau, Frederic Epard.
SCENEGGIATURA Illmar Raag, Lisa Machebouef, Agnès Feuvre. FOTOGRAFIA Laurent Brunet. MONTAGGIO Anne-Laure Guégan.
Drammatico, durata 94 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly