adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

XXXII Premio Amidei: and the winner is…

sabato 27 Luglio, 2013 | di Leonardo Cabrini
XXXII Premio Amidei: and the winner is…
Festival
0
Facebooktwittermail

XXXII Premio Internazionale alla Miglior Sceneggiatura Cinematografica “Sergio Amidei”, Gorizia 19 – 25 luglio 2013

Cinema e scrittura
Più breve – causa finanziamenti ridotti – ma non meno interessante del solito, la XXXII edizione del Premio Amidei ha visto quest’anno vincitori Valeria Golino, Francesca Marciano e Valia Santella, ospiti a sorpresa nel corso dell’ultima giornata, per il film Miele (regia della stessa Golino).

Queste le motivazioni della giuria (composta da Ettore Scola, Franco Giraldi, Marco Risi, Giuseppe Piccioni, Francesco Bruni, Massimo Gaudioso, Giovanna Ralli e Silvia D’Amico): “Miele affronta con coraggio e senza fronzoli temi delicati e controversi, costruisce un contesto credibile e drammatico alle azioni dei protagonisti, riesce a confrontarsi con il miglior cinema internazionale per intensità di scrittura e precisione psicologica,mediacritica_amidei_2013 crea personaggi di grande spessore, al tempo stesso fragili e determinati, giungendo così al risultato artistico più importante per una sceneggiatura: la ricerca della verità nelle cose e nelle persone”. Ma oltre al concorso vero e proprio – che vede la partecipazione, fra gli altri, di film come Argo, La città ideale, Il sospetto, Come un tuono – anche altre sezioni si sono dimostrate notevolmente stimolanti. A partire dal “Premio all’opera d’Autore”, assegnata quest’anno a Patrice Leconte, cineasta tanto importante quanto imprendibile per coerenza stilistica e tematica. Presente in un incontro dopo la proiezione del suo L’uomo del treno, il regista ha dialogato con il pubblico (e con Mediacritica) cercando di fare il punto sulla sua sterminata filmografia e sulla situazione attuale del cinema francese e italiano. Sempre in prima linea alla ricerca del cinema italiano più invisibile, la sezione “Spazio Off “ è stata quest’anno all’insegna del cinema di Tonino De Bernardi. Aperto, cordiale e molto disponibile a dialogare con gli spettatori, De Bernardi si dimostra autore oltremodo interessante, indipendente, sperimentalissimo ma allo stesso tempo trasparente. Un cinema del Passato presente (per menzionare uno dei suoi titoli più importanti), autobiografico, in costante relazione con la vita e il tempo. Il 2013 è anche l’anno che vede la nascita, all’Amidei, di un nuovo riconoscimento: il “Premio alla cultura cinematografica”, assegnato a Vieri Razzini. Critico cinematografico e distributore per la Teodora Film (la casa che ha riportato nelle sale Vogliamo vivere di Lubitsch), lo si ricorda quale responsabile della programmazione, su Raitre, di retrospettive dedicate ai cineasti fondamentali (ne ricordiamo una dedicata a Max Ophuls particolarmente burrascosa a causa della difficoltà di reperire i diritti dei film). Non manca, per il decennale della scomparsa, l’“Omaggio ad Alberto Sordi”, con la proiezione (assieme ai celebri L’arte di arrangiarsi e Detenuto in attesa di giudizio) del recente Alberto il grande, un documentario biografico realizzato da Carlo Verdone e dal fratello Luca che, in veste di ospite al festival, ci ha raccontato del film, dell’uomo e del personaggio Sordi. Infine, ultimi ma non meno importanti, gli “Eventi speciali” hanno riguardato una serie di proiezioni in collaborazione con il Cineclub Gorizia (Et in terra pax e Alì ha gli occhi azzurri), con il Dams dell’Università di Udine (i cortometraggi degli studenti), con La Camera Ottica/CREA/Home Movies (Anita, Tutto parla di te e i corti di Karpo Godina) per tacere di uno spazio dedicato ai bambini, l'”Amidei Kids” e il suo Ernest & Celestine. Un’edizione breve, concentrata, ma non esente dalla consueta vitalità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly