adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Paisà (1946)

sabato 7 Settembre, 2013 | di Martina Farci
Paisà (1946)
Festival
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

70a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, 28 agosto – 7 settembre 2013, Lido di Venezia

La sottile linea tra tragicità e realtà
Nella sezione Venezia Classici della 70a Mostra Internazionale del Cinema di Venezia c’è spazio anche per uno dei capolavori del neorealismo italiano: Paisà di Roberto Rossellini.

Strutturato in sei episodi della seconda guerra mondiale, il film propone una carrellata degli eventi avvenuti in quegli anni, e che hanno interessato tutta l’Italia: l’avanzamento degli Alleati angloamericani dallo sbarco in Sicilia sino alla lotta partigiana sul delta del Po, passando per Napoli, Roma, Firenze e un convento dell’Emilia. Qui nella sua versione restaurata, Paisà è l’episodio centrale di quella che fu chiamata la “trilogia della guerra antifascista”, iniziata con Roma città aperta (1945) e terminata con Germania anno zero (1947).mediacritica_paisà Rossellini si sofferma sui problemi dell’Italia tra la caduta del fascismo e la liberazione, ma grazie ad una panoramica generale ne rileva episodi legati a tutta la nazione. Girato quasi interamente con attori non professionisti, il regista riesce a dare una rappresentazione individuale al quadro d’insieme. La struttura narrativa così pensata abbandona le convenzioni tradizionali del racconto classico, permettendo ai singoli episodi una maggior libertà d’espressione, ma che non influiscono nel complesso del film. Paisà è una visione della vita tragica e asciutta, e Rossellini ne accentua questa drammaticità grazie ai tempi morti, alle attese: secondo il regista sono una delle possibilità di maggior riuscita per indagare il reale nel suo autentico manifestarsi. Ogni episodio, infatti, aspetta con impazienza un evento che si manifesterà soltanto alla fine, in maniera brusca e definitiva. Anche l’uso del linguaggio serve a dare un’impronta di autentica realtà: si passa da diverse lingue ai dialetti, non lasciando nulla al caso. Tutto ruota intorno all’Italia, alle sue tradizioni e ai suoi costumi, ma sono i personaggi a renderli ancora più tali e differenziati di regione in regione. I luoghi si assemblano nella totalità, diventando un personaggio e non una semplice scenografia di contorno. Rossellini ci mette tutta la sua sensibilità nel raccontare un Paese che deve ritrovare la forza e il coraggio di guardare avanti. La stessa sceneggiatura, scritta dal regista in collaborazione con Federico Fellini (era anche aiuto regista) e Sergio Amidei, pone domande sia sul piano ideologico che sociale e politico. Ma la miglior risposta arriva proprio dal cinema, perché film come Paisà, Roma città aperta e Ladri di biciclette (Vittoria De Sica, 1948) mostrano con semplicità e delicatezza un mondo che andava guardato in faccia per la propria tragicità. Allo spettatore lasciano un senso di autentica realtà, e al cinema un’eredità che nelle generazioni a seguire tutti dovranno prendere ad esempio.

Paisà [Italia 1946] REGIA Roberto Rossellini.
CAST Carmela Sazio, Robert van Loon, Dots Johnson, Alfonsino Pasca.
SCENEGGIATURA Roberto Rossellini, Federico Fellini, Sergio Amidei. FOTOGRAFIA Otello Martelli. MUSICHE Renzo Rossellini.
Drammatico, durata 124 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly