adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

In the Mood for Love (2000)

sabato 21 Settembre, 2013 | di Teresa Nannucci
In the Mood for Love (2000)
Film History
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

SPECIALE WONG KAR-WAI
Una spirale di musica e sentimento
Nel 2000 usciva In the Mood for Love, vale a dire il film che, senza rischiare di sbagliare troppo, ha permesso a Wong Kar-wai di rivelare il suo totale potenziale, pur di fatto scostandosi dalla frammentazione abitualmente frequentata dall’autore e che si ritrova anche nell’ideale sequel di questo titolo, 2046.

L’escamotage messo in atto in questa occasione è in pratica l’opzione inversa alla sopraccitata frammentazione narrativa: si tende infatti alla continua reiterazione di sequenze e di gesti, tale da indurre lo spettatore ad individuare, nel corso del film, un’unica (pressoché infinita) sequenza spezzata e continuamente ripresa. Ovviamente di fatto questa sensazione non corrisponde alla realtà filmica, ma con questo espediente il regista è riuscito a pieno mediacritica_in_the_mood_for_love_290nella rappresentazione rituale della quotidianità, ponendo inoltre l’accento su un tratto (la ritualità gestuale appunto) su cui si incentra buona parte della cultura dell’Estremo Oriente, riappacificandosi così con quella società rigida e impersonale che viene in qualche modo rinnegata dalla pellicola stessa. Dall’iniziale surplus di voci e parole di circostanza, i protagonisti si rinchiudono sempre più nei loro corridoi e nei loro personaggi, seguendo una spirale che dalla claustrofobia dei primi momenti li porta a un ritrovato respiro di libertà. E tutto questo attraverso la ritualità costante e ripetitiva che pervade tutti i gesti e le abitudini quotidiane, trasportando tutta la realtà in una dimensione differente e avvolgente, che lentamente i due coniugi elettivi costruiscono intorno a loro. Alienandosi dalle circostanze condominiali, familiari e lavorative, i protagonisti trovano nel silenzio (e nell’accompagnamento musicale) un nuovo modo di comunicare e di assaporare la ritrovata identità. Attraverso primi piani e gesti lenti, ma soprattutto con riflessi di specchi che restituiscono un’immagine diversa dall’apparenza abituale dei protagonisti, Wong Kar-wai disegna i volti e i corpi di due identità da sempre latenti, ma troppo spesso costrette in vesti e in posizioni sociali divergenti dalla loro natura, che riscopre così la possibilità di rivelarsi agli altri.
In the Mood for Love, grazie a cui Tony Leung si è aggiudicato il Premio per la Miglior Interpretazione Maschile a Cannes 2000, è un fluido racconto d’amore (o presunto tale) che scorre per un’ora e mezza e per il quale la storia del cinema non può che essere grata all’autore di Shanghai.

In the Mood for Love [Fa yeung nin wa, Hong Kong/Francia 2000] REGIA Wong Kar-wai.
CAST Maggie Cheung, Tony Leung, Ping Lam Siu, Rebecca Pan, Lai Chen.
SCENEGGIATURA Wong Kar-Wai. FOTOGRAFIA Christopher Doyle, Lee Pin Bing, Pung-Leung Kwan. MUSICHE Michael Galasso, Shigeru Umebayashi.
Drammatico, durata 98 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly