adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Lo squalo (1975)

sabato 2 Novembre, 2013 | di Giulia Zen
Lo squalo (1975)
Film History
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

SPECIALE PAURA IN ALTO MARE!
“See it, before you go swimming!”
Alcuni la associarono al battito cardiaco dell’animale, all’inizio lento e pacato durante la caccia fino ad arrivare al climax del feroce attacco alla preda. Altri la associarono al movimento a zig-zag della coda. Fatto sta che la più famosa alternanza sonora di mi e fa della Storia del cinema ha fortemente contribuito all’enorme successo consacratore alla regia cinematografica dell’allora sbarbatello Steven Spielberg, Lo squalo.

Sul film suddetto non basterebbero le righe di un trattato, poiché è riuscito a vincere sulla maggior parte dei fronti che decretano il trionfo di un prodotto cinematografico. Tratto dall’omonimo best-seller di Peter Benchley (a sua volta ispirato ai reali accadimenti del 1916 sulla costa del Jersey Shore),mediacritica_lo_squalo Lo squalo spielberghiano ha segnato di un rosso sangue la data 1975, con la trasposizione visiva della storia dello squalo bianco che minaccia la fantomatica isola di Amity. Spetta al capo della polizia, Martin Brody (uno strepitoso Roy Scheider) con l’aiuto del cacciatore professionista di squali Quint e dell’ittiologo e oceanografo Matt Hooper (rispettivamente Robert Shaw e Richard Dreyfuss, altre due fenomenali interpretazioni) dare la caccia al “grande bastardo bianco” in una tre giorni di follia e terrore rinchiusi nel battello Orca. Si parlava poc’anzi dei fattori di successo del film. Innanzitutto, in primis ha trionfato la sceneggiatura: uno dei primi casi in cui ad essere protagonista dello schermo non è l’uomo, bensì un animale, o, ancor peggio, l’oggetto della paura stessa. Secondo: il montaggio (di cui l’Oscar a Verna Fields). Spielberg si ispira sapientemente ai grandi maestri predecessori per incrementare la suspense, della quale padrone indiscusso è l’intramontabile Hitchcock. Ed è proprio da quest’ultimo che il giovane regista trae e ripropone il vertigo shot, contestualizzandolo in termini orrorifici. Terzo: la già nominata e anch’essa da Oscar colonna sonora del maestro John Williams. Oltre alla particolarità delle note, la sapienza è data dall’associare il tema sonoro all’arrivo della bestia, in modo da creare suspense ancor prima che essa si manifesti visivamente. Da qui la famosa allocuzione: “Due note ed è subito paura”. Infine, il marketing: l’opera spielbergiana è diventata un caso-studio nei termini di pubblicità e strategie di vendita, in quanto è uno dei primi titoli ad aver vinto grazie ad una massiccia distribuzione, ovvero sfruttando immediatamente il livello nazionale e coadiuvandosi di media sino ad allora ingenuamente sottovalutati, come quello televisivo. Insomma, una serie di brevi e mirati punti per capire l’estremo e storico successo de Lo squalo. Anche se alla fine basterebbe fruirne le due ore di concreta paura per averne anche solo un’idea. E se anche voi, come la sottoscritta, grazie ad esso temete fortemente il mare aperto… mannaggia a Steven Spielberg e al suo maledetto squalo.

Lo squalo [Jaws, USA 1975] REGIA Steven Spielberg.
CAST Roy Scheider, Robert Shaw, Richard Dreyfuss, Lorraine Gary, Murray Hamilton.
SCENEGGIATURA Peter Benchley, Carl Gottlieb. FOTOGRAFIA Bill Butler. MUSICHE John Williams.
Thriller/Drammatico, durata 124 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly