adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Lucrezia e Alice a quel paese

mercoledì 1 Gennaio, 2014 | di Margherita Merlo
Lucrezia e Alice a quel paese
Fumetti
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

Lucrezia c’est moi
Chiamata a raccolta per le valorose eroine del fumetto: ecco che arrivano Wonder Woman, l’amazzone guerriera che veglia sui mortali, Elektra, la letale assassina, Eva Kant, la regina del terrore; le raggiunge Valentina dall’inconfondibile caschetto nero, accompagnata da Julia Kendall, sensibile criminologa che tanto somiglia a Audrey Hepburn; sgomitando si fa spazio Mafalda, sei anni e tanta voglia di far sentire la propria opinione.

Con mezz’ora di ritardo, naturalmente trafelata, eleganza casual per mascherare uno spiccato nervosismo cronico, è pronta a fare il suo ingresso anche Lucrezia, ambasciatrice di ogni frenetica donna moderna, ultima nata dalla penna della fumettista vicentina Silvia Ziche. Per lei è già pronta una nuovissima avventura, questa volta in coppia con mediacritica_lucrezia_e_alice_a_quel_paeseAlice, giovane appassionata idealista, ulteriore alter ego della Ziche, partorita degli anni Novanta per le pagine di Comix. Lucrezia e Alice a quel paese racconta il risveglio dell’ingenua ragazza, ibernata vent’anni fa e liberata in un 2013 a lei sconosciuto: resasi conto delle infinite potenzialità dimenticate in un angolo, il suo unico obiettivo diventa salvare il mondo fuori uso, cocciuta paladina della giustizia accompagnata da un inconsapevole Maestro Jedi, Lucrezia stessa. Evoluzione l’una dell’altra, a queste due intrepide eroine è affidato il compito di mettere da parte l’ormai consolidato umorismo su amore/vita/stress/sogni per lasciar spazio ad un’analisi sociale della quotidianità odierna. Attenzione a non farsi prendere la mano: il solo fatto che il cattivo di turno sia un politico costruito, nutrito dalle illusioni del popolo e rilucente di false promesse, non significa che la graphic novel si tuffi di testa nella satira politica. Nessun riferimento a spinose situazioni nostrane, la stessa autrice ammette: “L’innominato cattivo del mio libro è cialtrone, arruffato, spiegazzato […] Non do un nome al personaggio apposta: non è nessuno, è una categoria. Volevo raccontare la deriva tragica che sta prendendo la politica nel nostro paese.” Il risultato è una semplice storia al femminile, che scherza sulle reali ossessioni del mondo moderno: Twitter, sondaggi telefonici, la dipendenza da documentazione del quotidiano, il non ammettere le proprie colpe e la propria ignoranza, e ovviamente anche la politica. La riflessione fatta su Lucrezia e Alice a quel paese è una storia unitaria, lineare, una fiaba moderna che purtroppo rischia più volte di perdersi in frasi fatte e già dette, risultando un tantino superata nel voler parlare ancora una volta di quanto sia messa male la nostra situazione. Viene fortunatamente ravvivata dall’incursione di svariati apostrofi piccanti, singole vignette dove i personaggi hanno la possibilità di mettere in pausa il racconto principale per sottolineare con arguzia l’argomento in campo. È in questi rapidi tocchi che l’incisività di Silvia Ziche trova da sempre una valvola di sfogo, tanto da avere la forza di diventare autonomamente una raccolta dal titolo Lucrezia 2. Ma a salvarlo sono soprattutto i suoi protagonisti, punti di forza che rendono la lettura agile e scorrevole, che presentano il problema ma ci affiancano una battuta, perchè in fondo per aggiustare un mondo ammaccato basterebbe solo guardare il libretto delle istruzioni.

Lucrezia e Alice a quel paese [Italia 2013] TESTO E DISEGNI Silvia Ziche.
PUBBLICATO DA Rizzoli Lizard.
Graphic novel, colore, 126 pagine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly