adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Il terzo uomo (1949)

sabato 7 Giugno, 2014 | di Marco Longo
Il terzo uomo (1949)
Film History
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

SPECIALE SPIA E LASCIA SPIARE
Senza tempo
Nella cornice di una Vienna occupata dalle differenti forze politiche del secondo dopoguerra, in un clima losco dove tutto è diverso da come appare, l’americano Holly Martins – scrittore di romanzetti d’avventura – indaga sulla presunta morte del vecchio amico di gioventù Harry Lime, e in parallelo alla polizia d’occupazione inglese guidata dal maggiore Calloway, scoprirà ben presto che Lime è ancora vivo e si muove tra le ombre della città.

Pietra miliare del cinema britannico di fine anni Quaranta, premiato nell’anno della sua creazione dalla Palma d’Oro e da molti altri riconoscimenti, Il terzo uomo di Carol Reed è un film di cui molto si è scritto e parlato, una fucina di aneddoti più o meno irresistibili per il cinefilo assetato di “dietro le quinte” e per lo studioso interessato al mero concepimento estetico:mediacritica_il_terzo_uomo1a è un’opera memorabile per la sinergia di talenti che vi presero parte, a cominciare dal genio di Orson Welles che, come sempre accade con i capolavori, fu soprattutto un elemento di disordine e rottura, utile a scompigliare i tempi di una produzione tradizionale e ad arricchire di intramontabili vezzi la pur perfetta sceneggiatura di Graham Greene. A Welles viene correttamente attribuita la celebre battuta sugli orologi a cucù che, al di là dell’arguzia implicita, è il tipico segnale di una costante volontà di personalizzare l’oggetto film in quanto stratificazione di differenti letture e punti di vista; stesso discorso vale per le musiche di Anton Karas, semplicemente inedite per l’abbinamento di un romantico omaggio a Django Reinhardt con una storia di mistero e spionaggio. È difficile non ammirare – delle interpretazioni di Welles, Joseph Cotten e Alida Valli – l’attenzione degli attori per il concetto di sguardo: è un film anzitutto di sguardi, Il terzo uomo, una lezione sul noir come cinema fatto sì di dialoghi sempre divisi tra parola (quello che si rivela) e pensiero (quello che si nasconde), ma soprattutto di silenzi, di scambi di occhiate che ora esprimono l’inganno e l’omertà, ora l’umanità e l’innocenza, come per il conclusivo campo-controcampo tra Cotten e Welles nella famosa scena d’inseguimento tra le fogne della città. A Carol Reed, regista forse in parte dimenticato ma qui al suo stato di grazia, va il merito di aver costruito un film cerniera tra epoche e approcci estetici, lavorando sulla straordinaria tessitura compositiva del film, in cui ogni singola inquadratura, grazie all’insistenza dell’inclinazione obliqua dei campi e all’uso espressionista della fotografia di Robert Krasker, suggerisce il fitto sistema di apparenze e disvelamenti che strutturano il racconto e l’ambientazione. Sintesi perfetta tra gli echi delle avanguardie e l’avvento della modernità, Il terzo uomo è, anche per queste ragioni, un film senza tempo.

Il terzo uomo [The Third Man, Gran Bretagna 1949] REGIA Carol Reed.
CAST Orson Welles, Joseph Cotten, Alida Valli, Trevor Howard, Bernard Lee.
SCENEGGIATURA Graham Green. FOTOGRAFIA Robert Krasker. MUSICHE Anton Karas.
Noir, durata 104 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly