adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Brivido nella notte (1971)

sabato 21 Giugno, 2014 | di Francesco Grieco
Brivido nella notte (1971)
Film History
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

SPECIALE CLINT EASTWOOD
Don’t leave me this way
Clint Eastwood, che registicamente deve molto più a Siegel – qui presente in una particina – che a Leone, debutta tardi dietro la mdp, già quarantunenne, con un singolare thriller psicologico, un ribaltamento completo del solito gioco psicologico tra stalker e vittima, qui invertiti di sesso.

Sorprende, dunque, vedere il duro Clint in grande difficoltà davanti alla follia di una stalker, Evelyn, che gradualmente dà segni di sempre maggiore squilibrio. Per lui è una storia da una botta e via, della serie “ti chiamo io”, ma Evelyn non la vede proprio così. Nella sua tipica paranoia settantesca – pensiamo alle atmosfere de La conversazione o al sottovalutato, cupissimo Blow Out dell’inizio del decennio successivo –,mediacritica_brivido_nella_notte1 dopo le varie tappe del delirio criminale di Evelyn, il film si conclude con la tradizionale “resa dei conti” in casa, topos immancabile in mille thriller degli anni a venire. È il tema dell’invasione del proprio spazio, dell’intrusione nei confini da difendere, che il film sembra sviluppare e che, decenni dopo, con l’11 settembre 2001, si confermerà il sottotesto più ricorrente nelle storie raccontate dal cinema degli Stati Uniti. Aggiungiamo che, politicamente, Clint è sempre stato un individualista e comprendiamo, quindi, cosa gli sia piaciuto, probabilmente, della sceneggiatura di Jo Heims e Dean Riesner che, tra l’altro, nello stesso anno firmano anche Dirty Harry. Se l’Eastwood attore diventerà più apprezzabile da anziano, qui comunque regala almeno un paio di facce memorabili. L’Eastwood regista, invece, è già molto abile e sicuro al primo film, anche se mancano un po’ l’ambizione e la profondità dei capolavori della maturità. Nella scena d’amore tra David e Tobie, con tanto di bacio davanti al tramonto sul mare, si evidenziano due caratteristiche che accompagnano Eastwood per tutta la sua carriera da regista: il buon gusto per la musica – in questa scena priva di dialoghi ci fa ascoltare proprio tutta la bellissima The First Time Ever I Saw Your Face e gliene siamo grati – e l’intensità del romanticismo, che farà dei Ponti di Madison County un film indimenticabile. Difetti di sceneggiatura: le due macchiette di Birdie, la domestica nera spiritosa, e del gay J.J., ma il fascino dei film di Eastwood non è mai stato nella complessità. Il suo è un cinema privo di ambiguità o di esuberanza, che va dritto al sodo, come nel caso di molti grandi registi della Hollywood classica, di cui Eastwood è considerato, forse un po’ semplicisticamente, uno dei pochi continuatori, quando invece è soprattutto un uomo libero che non segue le mode, sa sempre come utilizzare la mdp e gira i suoi film come si faceva una volta.

Brivido nella notte [Play Misty for Me, USA 1971] REGIA Clint Eastwood.
CAST Clint Eastwood, Jessica Walter, Donna Mills, John Larch.
SCENEGGIATURA Jo Heims, Dean Riesner. FOTOGRAFIA Bruce Surtees. MUSICHE Dee Barton.
Thriller, durata 102 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly