adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Le Dernier coup de marteau

sabato 6 Settembre, 2014 | di Filippo Zoratti
Le Dernier coup de marteau
Festival
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

71a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, 27 agosto – 6 settembre 2014, Lido di Venezia

SPECIALE 71a MOSTRA DEL CINEMA DI VENEZIA
Colpi del destino
Victor, 13 anni, è un pre-adolescente. Sembra un’informazione qualsiasi, ma si tratta invece di un elemento fondamentale per arrivare al cuore pulsante di Le Dernier coup de marteau, opera seconda di Alix Delaporte.

Non siamo di fronte né ad un bambino né ad un giovane uomo quindi, ovvero né ad una scheggia impazzita alla scoperta del mondo ma neanche ad una persona pienamente responsabile delle proprie azioni e artefice del proprio futuro. Victor – con la sua roulotte in riva al mare, la mamma malata e la possibilità di conoscere il padre mai visto prima – sta nel mezzo,mediacritica_le_dernier_coup_de_marteau_1a galleggia nel limbo di chi essenzialmente si lascia vivere. Senza alcuna connotazione negativa di sorta, anzi; nello script della medesima Delaporte il ragazzino semplicemente si affida al destino, osservando silenzioso ciò che gli succede attorno. La cinepresa lo pedina (verrebbe da dire “alla Dardenne”, caratteristica di regia già notata in Angèle et Tony) e noi spettatori ci muoviamo di conseguenza, accompagnandolo agli allenamenti di calcio, agli incontri con la luminosa vicina di casa e coetanea Luna, facendo infine l’autostop con lui quando decide di rientrare a casa. Non c’è in Le Dernier coup de marteau nessun cammino prestabilito e definitivo: la messinscena procede per fiammate e intensi momenti di pausa – ancora una volta adottando il punto di vista del protagonista – cercando strenuamente di dare la sensazione di un cammino verosimile e in itinere. Fra Nouvelle Vague e neorealismo, nella breve durata dei suoi ottanta minuti l’opera di Delaporte disegna un mondo realistico e possibile, senza chiudere il cerchio e infine abbandonandoci così come ci aveva attratti fin dalla prima scena, all’improvviso. Fra i quattro frammenti che compongono il macrocosmo del film, il più ricorrente è quello legato alla musica e al rapporto con il genitore fino a quel momento assente: Victor può aiutare la madre, può guardare le partite con il vicinato, può incontrarsi/scontrarsi con la spigliata Luna; ma è tutta una parentesi nell’attesa di potersi recare quasi quotidianamente nel teatro in cui il padre direttore d’orchestra fa le prove. Attraverso la musica i due si avvicineranno e si conosceranno, ascoltando e provando la sesta di Mahler. Una sinfonia in cui può essere o meno presente un ultimo fatidico colpo di martello, simbolo di un destino potente ma che non priva l’essere umano di libero arbitrio. Ed è proprio per questo che Le Dernier coup de marteau non può proprio permettersi una chiusura simmetrica e perentoria: perché la vita non si può manovrare a tavolino. Nonostante una madre morente, nonostante l’indigenza e nonostante tutto sembri portare ad una ineluttabile sciagura. È dopo i titoli di coda che inizia la vera storia di Victor, e sta a noi immaginarla.

Le Dernier coup de marteau [id., Francia 2014] REGIA Alix Delaporte.
CAST Clotilde Hesme, Candela Pena, Gregory Gadebois, Romain Paul.
SCENEGGIATURA Alix Delaporte. FOTOGRAFIA Claire Mathon. MUSICHE Evgueni Galperine, Sacha Galperine.
Drammatico, durata 82 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly