adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

La storia della principessa splendente

sabato 8 Novembre, 2014 | di Francesco Grieco
La storia della principessa splendente
In sala
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

E la luna bussò
Ispirato a un racconto della tradizione popolare giapponese e prodotto dallo Studio Ghibli, La storia della principessa splendente è il gran ritorno al cinema di un maestro come Isao Takahata. Soli tre giorni di programmazione, per un evento attesissimo dai numerosi fan dell’animazione nipponica, dopo la prima europea all’ultimo Festival di Cannes, dove è stato meritatamente osannato.

Quali sono, dunque, le qualità di quest’esempio di poesia per immagini? Innanzitutto, quella che è una delle caratteristiche principali di Takahata, lo straordinario realismo, l’attenzione ai dettagli, solo apparentemente in contrasto con un tratto molto stilizzato ed essenziale, ma non negli splendidi colori, tenui e brillanti a seconda della situazione, e nei giochi di luce, a cui è affidato il compito di definire il tono emotivo mediacritica_la_storia_della_principessa_splendentedelle singole scene. Sembra di osservare degli acquerelli animati, i contorni sono sfumati, alcune figure e paesaggi appena accennati. Alla staticità di alcune inquadrature, veri e propri dipinti di gran gusto, si sostituisce, nelle scene di corsa (il “fratellone” Sutemaru che acchiappa un fagiano) o di fuga (la principessa che scappa via dal banchetto di nominazione), un dinamismo parecchio efficace. Il realismo in quest’opera arcaica di alto artigianato, che sembra provenire da un altro pianeta rispetto ai soliti film d’animazione mainstream, quindi (ma si potrebbe dire lo stesso del crudo Una tomba per le lucciole), non è nei prodigi tecnici, come invece avviene nei film statunitensi, quanto nella verosimiglianza e spontaneità con cui si rappresentano i contesti più diversi, in un naturalismo che non prevede digressioni surreali, al limite qualche sequenza onirica, e che dà l’impressione di guardare un film scritto per essere interpretato da attori in carne e ossa. Tutto ciò non appartiene, invece, al cinema visionario di Miyazaki, che, nel suo essere eccezionale creatore di mondi “altri”, è davvero un Disney d’Oriente. Una seconda qualità che va riconosciuta a quel gran conoscitore della vita e delle sue stagioni che è Takahata è l’utilizzo di musiche bellissime (come nelle scene in cui la principessa suona il koto), che accompagnano perfettamente le immagini senza prevaricare su di esse. Note delicate, che rendono bene l’armonia della natura e del mondo animale, uno dei temi del film. “Uccelli, insetti, bestie, erba, alberi, fiori” sono espressamente citati nel testo della canzone che la rosea principessa canta, insieme agli altri ragazzini. Un inno alla libertà, al bastare a se stessi. Senza essere satelliti di nessuno.

La storia della principessa splendente [Kaguyahime no monogatari, Giappone 2013] REGIA Isao Takahata.
SCENEGGIATURA Isaho Takahata, Riko Sakaguchi. MONTAGGIO Keisuke Nakamura. MUSICHE Joe Hisaishi.
Animazione, durata 137 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly